Varese e il futuro dell’Universitá. Valditara (Lega) incontro il rettore dell’Insubria

0
189
Valditara davanti sede rettorato Insubria Varese
VARESE, 10 settembre – Trasporti veloci in particolare tra la sede di Varese e Milano. 
E procedure semplificate di appalto per l’edilizia universitaria. Sono alcune fra le priorità per il rafforzamento dell’Università degli studi dell’Insubria emerse durante l’incontro tra Giuseppe Valditara e il rettore dell’ateneo, il professor Angelo Tagliabue.
Valditara, ordinario di diritto romano, già capo dipartimento Università e Ricerca del Miur, autore del libro-manifesto “È l’Italia che vogliamo”, e candidato della Lega al Senato per il collegio plurinominale di Varese, Como, Lecco, Sondrio e Monza, si è interessato ai temi dello sviluppo degli atenei di Varese e Como in un’ottica di sinergia col territorio. Nel corso del colloquio si sono affrontate le potenzialità del polo universitario Varesino-Comasco. Ed è emersa l’importanza di una rete di trasporti veloce, che colleghi le sedi universitarie a Milano e all’ hub di Malpensa, unitamente alla necessità di semplificazione delle procedure di appalto per gestire i contributi per l’edilizia universitaria.
Evidenziata da Valditara anche “la necessità di una stretta correlazione del mondo universitario con quello imprenditoriale così come una internazionalizzazione che favorisca l’esportazione della ricerca e al traino di essa dell’impresa locale”.
Sul tappeto dell’incontro con il Magnifico rettore, i temi del canale della formazione superiore (Its), e del rafforzamento della autonomia, “che è essenziale per le nostre università al fine di semplificare e velocizzare le decisioni”, sottolinea Valditara. “Lo sviluppo è sempre piu legato alla capacità di innovazione“, precisa Valditara, “e questo rende decisivo il sistema universitario per la crescita economica delle nostre province. Una consapevolezza che per la Lega è anche un impegno”.
image_pdfimage_printStampa articolo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui