Le pensioni non tengono il passo dell’inflazione. Zanolla (Spi Cgil): “Necessario aumentarle e introdurre provvedimenti d’urgenza”

0
298

VARESE, 10 ottobre 2022-“Secondo un’analisi della CES sulla giornata internazionale degli anziani dell’ONU, milioni di anziani stanno sprofondando sempre più nella povertà energetica a causa del crollo del valore delle pensioni” afferma Valerio Zanolla, Segretario Generale dello SPI CGIL Lombardia. “Già in precedenza gli over 65 erano tra le persone con maggiori probabilità di avere problemi a pagare le bollette dell’energia, e secondo i dati di Eurostat quasi una persona su dieci non è riuscita a mantenere la propria casa adeguatamente riscaldata nel 2019.

Le pensioni non tengono il passo con l’inflazione, e questo significa che il loro valore reale è sceso, riducendosi del 19%.

Chiediamo al futuro governo di intraprendere delle forti misure per porre fine alla crisi che espone gli anziani a una situazione estremamente fragile: è necessario aumentare le pensioni per poter far fronte all’aumento del costo della vita, nonché introdurre dei pagamenti di emergenza destinati alle persone che lottano per permettersi le bollette energetiche.”

image_pdfimage_printStampa articolo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui