Odori forti e sgradevoli proveniente da un’azienda di Saronno. La denuncia di Obiettivo Saronno: “Quando interverrà il Comune?”

0
365

SARONNO, 29 ottobre 2022-Dal mese di maggio, come ormai noto, la zona di Saronno sud, e non solo, è molto spesso interessata da un’odore acre e sgradevole, tanto da costringere, a fine giugno, privati cittadini e aziende a rivolgersi agli Enti preposti, segnalando una molestia olfattiva che provoca bruciori alla gola, lacrimazioni agli occhi e nausea, e richiedendo una verifica di tossicità.

In seguito a queste segnalazioni, Arpa (Agenzia Regionale per la Protezione Ambientale) ha informato che, unitamente con l’Ufficio Ambiente del Comune di Saronno e la Provincia di Varese, hanno preso in considerazione gli esposti pervenuti e che la molestia olfattiva sembrerebbe provenire, con elevata probabilità, da un’attività autorizzata al trattamento rifiuti sita in Via H. Grieg a Saronno che, proprio dal mese di maggio, ha messo in esercizio un nuovo impianto di trattamento rifiuti (fanghi), regolarmente autorizzato dall’autorità competente provinciale. Il periodo transitorio tra la messa in esercizio e la messa a regime del nuovo impianto di trattamento rifiuti, che inizialmente era di 90 giorni, è stato prorogato dalla Provincia di Varese sino alla fine di Novembre. Ci risulta che in questi mesi Arpa abbia effettuato accertamenti in visita ispettiva e sopralluoghi per la verifica della regolarità impiantistica.

Di fatto ad oggi la problematica non risulta essere per nulla risolta, tant’è che continuano ripetute segnalazioni di cittadini e aziende ormai esasperati da una situazione per la quale il Comune di Saronno non ha ad oggi fornito alcuna indicazione. Pur di competenza provinciale, ci domandiamo come sia possibile che il Primo Cittadino, in qualità di Responsabile della condizione di salute della popolazione del territorio, non si sia espresso in merito. Esistono, per esempio, delle valutazioni che ATS Insubria ha fatto pervenire al Comune di Saronno relative alla salute pubblica riguardo queste esalazioni moleste ? Cosa hanno accertato le visite ispettive di Arpa ?

Per quanto tempo ancora i cittadini saronnesi dovranno subire questa situazione a dir poco spiacevole ? Riteniamo con assoluta fermezza che i cittadini abbiano il diritto di essere messi prontamente a conoscenza della reale condizione, senza dover produrre in continuazione segnalazioni, in assenza di una doverosa trasparenza da parte dell’amministrazione. Invitiamo, pertanto, il Sindaco a comunicare pubblicamente l’attuale stato dei fatti prodotto dagli Enti competenti, sottolineando come Obiettivo Saronno monitorerà sistematicamente la situazione, nel rispetto di ogni singolo cittadino e attività commerciale e produttiva del territorio, e nella consapevolezza del pieno diritto di ognuno di non vivere nel disagio quotidiano.

Obiettivo Saronno

image_pdfimage_printStampa articolo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui