martedì, Aprile 23, 2024
HomeMusica'Urlando contro il cielo' per il bene dei bambini oncologici. Successo il...

‘Urlando contro il cielo’ per il bene dei bambini oncologici. Successo il concerto benefico al Teatro di Varese con la band di Ligabue

VARESE, 31 ottobre 2022 – Si è conclusa con 17 musicisti sul palco e oltre 800 persone in piedi a cantare e ballare “Urlando contro il cielo”, il concerto benefico dei Libera Uscita e della storica Band di Ligabue, ospitato sabato 29 ottobre dal Teatro di Varese. Una serata di festa e grande musica promossa dalla Fondazione Giacomo Ascoli per sostenere la realizzazione del Faro, un approdo sicuro per chi si prende cura dei bambini dell’Oncoematologia pediatrica dell’Ospedale Del Ponte.

Un progetto ambizioso, presentato sul Palco dell’Apollonio e applaudito dal pubblico come i maggiori successi di Ligabue, che punta a ristrutturare l’immobile degradato di Largo Flaiano e trasformarlo nel Faro di Varese, un edificio elegante e accogliente per le famiglie dei piccoli cavalieri coraggiosi che combattono ogni giorno contro la malattia. Ospiterà anche medici, ricercatori e associazioni che si prendono cura dei pazienti e dei loro familiari.

Il cantiere è già partito, ma per realizzare l’impresa c’è bisogno dell’aiuto di tutti. E a dare un grande contributo l’altra sera sono stati i Libera Uscita, trainati dalla voce di Matteo Lovito, il groove di Daniela Marelli al basso, le chitarre di Roberto Zanon e Simone Pelucco, Luca Coatti alla batteria e alle tastiere Alessandro Manzoni. Con loro sul palco anche Mel Previte, Antonio “Rigo” Righetti e Robby Pellati, storici musicisti di Ligabue e gli otto elementi del coro Miss Mel (Claudia Aquilino, Alessandro Chierico, Gaia Finazzi, Veronica Patrizio, Simone Pontini, Francesco Pozzi, Paolo Prato, Laura Zecchini).

E con loro tutto il pubblico che ha riempito il teatro, partecipe ed emozionato nel seguire i 24 brani proposti, tra i più famosi di Ligabue. A sorpresa per Certi Notti, è salito sul palco anche un amico speciale dei Libera Uscita, Emanuele Corbelli, affetto da Sindrome di Williams e con un grande talento per la batteria, accompagnato dal coro del pubblico e dai cellulari accesi a illuminare la grande platea del teatro.

È stata una serata magica per il pubblico e per gli artisti, che hanno voluto ringraziare Dbservice audio e luci, le sale prova Studio’s Art Music Factory e Studio Woodstock e poi il catering offerto da Idea dolce di Masnago, Arcobaleno di Nichi, Fuck the cancer e tutte le persone e i volontari che hanno reso possibile la serata.

A tutti loro e ai musicisti, il ringraziamento di Fondazione Giacomo Ascoli per il contributo alla raccolta fondi “Diventa cavaliere del Faro” (tutte le info sul sito https://ilfaro.fondazionegiacomoascoli.it/ ) che ha già raccolto quasi 400 mila euro. Per maggiori informazioni:  info@fondazionegiacomoascoli.it oppure 0332 232379.

RELATED ARTICLES
- Advertisment -
Google search engine

Most Popular