Maxi blitz contro l’ndrangheta tra Reggio Calabria e Brescia, decine gli arresti. Ministro Piantedosi: ”Combattere queste organizzazioni che colpiscono il tessuto economico e sociale del nostro Paese”

0
232

VARESE, 13 dicembre 2022-“Le operazioni condotte dai Carabinieri a Reggio Calabria ed a Brescia testimoniano ancora una volta l’impegno straordinario di magistratura e forze dell’ordine contro le organizzazioni criminali che colpiscono il tessuto economico e sociale del nostro Paese”. Lo ha dichiarato il ministro dell’Interno Matteo Piantedosi, commentando l’esecuzione, in 16 province italiane, di decine di misure di custodia cautelare nei confronti di altrettante persone ritenute gravemente indiziate di associazione di tipo mafioso, porto e detenzione di armi comuni da guerra, estorsioni e usura.

“Le operazioni di oggi, che hanno fatto emergere le dinamiche e gli assetti interni di

Il Ministro Piantedosi (foto ministero dell’Interno)

una cosca ‘ndranghetista attiva nel narcotraffico, nelle estorsioni e nel controllo delle attività imprenditoriali, con interessi ramificati in tutto il Paese e in diversi Stati esteri, evidenziano l’azione pervasiva delle organizzazioni criminali, la forza che esercitano su ampie zone del territorio, la loro proiezione sull’intero territorio nazionale ed i consolidati legami internazionali. La priorità delle Istituzioni e delle Forze di polizia è quella di combattere questi sodalizi criminali che aggrediscono e sfruttano le risorse del nostro tessuto economico e sociale con l’obiettivo di incrementare i propri profitti illeciti. Tutelare l’economia contro le infiltrazioni criminali è una premessa indispensabile per la crescita dei territori vessati dalla criminalità mafiosa ed a cui dobbiamo garantire sicurezza e legalità”.

 

 

image_pdfimage_printStampa articolo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui