Coppa Italia hockey: Varese vince con facilità a Bressanone

0
401

VARESE, 12 gennaio 2023-Il risultato di 7 a 1 è ampio ma meritato. Varese più cinico e incisivo sotto porta rispetto agli avversari e con più qualità.

Varese praticamente al completo, Bressanone senza i due stranieri, ma con dei ragazzi che ci hanno messo impegno e hanno peccato un po’ di inesperienza.

Parte bene il Bressanone. Il primo tiro dalla distanza arriva addirittura dopo 10” e Perla scalda il guantone. Bravo ancora il portiere giallonero a chiudere di gambale su una incursione avversaria prima del vantaggio varesino alla prima occasione imbastita dai Mastini: il disco gira bene tra i bastoni di Vanetti e M. Borghi, prima di giungere a Piroso che lo infila da posizione centrale con un tiro forte e preciso da circa 6 metri. Il Brixen attacca ma spreca il pareggio sotto porta. I Mastini salgono di ritmo e raddoppiano con un’azione solitaria di Drolet. Prima della sirena è ancora Perla che compie un “miracolo” su Magro, mentre dall’altro lato del ghiaccio Rederlechner evita la rete a Desautels.

Il powerplay del Varese in apertura di secondo periodo non porta molto. Al contrario, è il Bressanone che riparte rapido in contropiede con Mantiger che non trova resistenza, ma si fa ipnotizzare da Perla. Al minuto 24 una fuga di Desautels con conseguente tiro genera il rebaund che Piroso raccoglie per poi spingere il puck in rete. Poco dopo è Drolet che timbra il palo con una botta dalla media distanza. Il ribaltamento di fronte c’è, ma viene mal gestito dai padroni di casa, al contrario di Tilaro che è abilissimo a scippare un disco all’ultimo difensore avversario e marcare il poker con un tocco sotto la traversa evitando l’intervento del goalie. Prima della sirena, Perla si oppone ancora su Magro con il gambale, mentre Rederlechner nega la rete a M. Borghi lanciato a rete.

Desautels sigla in apertura di terzo periodo con un tiro dalla distanza e due minuti dopo Demetz riesce a realizzare il gol della bandiera approfittando di un disco lasciato incustodito dalla difesa. Il Brixen ha recuperato entusiasmo, ma la difesa giallonera copre bene e Perla appare pulito nei suoi interventi. Tilaro sigla al volo la sesta rete giallonera dopo un ottimo assist di Odoni. Alcuni tentativi da una parte e dall’altra prima del finale senza esito: è servita la superiorità numerica per segnare con Schina la settima rete a un minuto dal termine.

Per i Mastini, testa ora al campionato e all’Appiano, ospite a Varese sabato.

FORMAZIONI

HCMV VARESE HOCKEY:2 Perla (30 Dalla Santa) 3 Schina, 7 Desautels, 22 E. Mazzacane, 33 Fanelli, 37 Belloni, 69 Bertin, 71 Piccinelli, 9 Drolet, 12 Franchini, 15 Tilaro, 16 Vanetti, 19 Allevato, 23 M. Borghi, 27 M. Mazzacane, 32 P. Borghi, 55 Piroso, 66 Cordiano, 88 Privitera, 97 Odoni. Coach: Claude Devèze.

FALCONS BRESSANONE49 Rederlechner (Leoni), 6 Pezzetta, 8 Tauber, 13 Scelfo, 56 Nadron, 24 Leitner, 66 Baumgartner, 41 Magro, 7 F. Demetz, 16 Venturi,20 Purdeller, 34 Matinger,44 Bergmeister, 74 Kerschbaumer, 78 Messner, 89 A. Demetz. Coach: Alexander Gschliesser

image_pdfimage_printStampa articolo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui