Elezioni Regionali. L’imprenditrice varesina Romana Dell’Erba in lista con FdI

0
248

VARESE, 13 gennaio 2023-Spicca il nome di Romana Dell’Erba nell’elenco di coloro che correranno per il Pirellone nella tornata del 12 e 13 febbraio prossimi a sostegno di Attilio Fontana Presidente.

Un volto nuovo, che nasce dal civismo, femminile e legato al mondo dell’imprenditoria. L’unica candidatura di Varese in Fratelli d’Italia alle prossime elezioni regionali.

Trentasette anni, imprenditrice titolare insieme al compagno Maurizio Altamura de La Cucina di Altamura, impegnata da anni nell’associazionismo e a supporto delle donne imprenditrici, Dell’Erba è stata indicata all’unanimità dal rinnovato Circolo di Varese di Fratelli D’Italia, presieduto da Augusto Basilico.

 Il quale esprime grande soddisfazione sul fatto che anche il Coordinamento Regionale abbia accolto senza indugio la proposta di candidatura avanzata dal direttivo cittadino: «Credo molto nelle capacità professionali e politiche di Romana – sottolinea Basilico- E sono sicuro che otterrà un ottimo risultato elettorale che le consentirà di svolgere il proprio mandato con il massimo impegno per il territorio varesino e non solo».

«Ho accettato di candidarmi perché mi voglio impegnare per rappresentare al meglio Varese e la sua provincia – afferma Dell’Erba – Sono nata in Puglia, ma sono varesina e lombarda da quando avevo 18 anni: qui ho scelto di costruire la mia famiglia e il mio lavoro, qui ho sviluppato il mio senso di appartenenza. In questo momento di forte cambiamento, sono convinta che la nostra Regione, che tante avversità ha affrontato negli ultimi tempi, abbia bisogno di energie e persone nuove. E che tutti i cittadini abbiano il diritto a godere di una politica all’insegna della qualità e della serietà».

 «Allo stesso tempo – continua Dell’Erba – ritengo, sostenuta da chi mi ha indicato, che la nostra città non possa e non debba rinunciare ad avere nel Consiglio Regionale, il luogo in cui il presente e il futuro di tutti noi vengono discussi e normati, una presenza in grado di portare con precisione, decisione, costanza e cognizione di causa le istanze dei suoi cittadini. Ringrazio pertanto il Circolo di Varese di Fratelli D’Italia, il Presidente Augusto Basilico e tutto il direttivo per il compito di cui mi investono, conscia delle responsabilità nei confronti del partito e di tutti coloro che crederanno in me».

 Significativo delle sue intenzioni e della sua idea di politica è lo slogan scelto da Dell’Erba per la campagna elettorale: “Noi, un presente di cui occuparci”:

«Significa che il futuro è già oggi – spiega la candidata varesina – E significa che ciò che abbiamo, i nostri tesori e tutti quei principi cui non vogliamo derogare, perché hanno costruito quello che siamo e il teatro della nostra vita, vanno conservati e curati. Solo a quel punto sarà possibile entrare a passi spediti nel futuro, in un evoluzione che non può prescindere dal qui e ora».

Il “presente di cui occuparci” viene declinato da Dell’Erba in sei punti fondamentali, nei quali si sostanzierà anche la sua azione: sicurezza, impresa, giovani, territorio, benessere e società.

«Non dobbiamo più prendere decisioni solo sull’onda delle emergenze, tradendo l’analisi e il senso critico. Caliamoci nella realtà: da imprenditrice so bene cosa significhi e quanto sia necessario. E recuperiamo l’identità della nostra terra, usiamola come guida e tracciamo progetti e proposte che siano davvero utili e confacenti alla stessa».

 Per la durata della sua campagna elettorale, con l’intenzione di continuare poi per l’intero mandato in caso di elezione, Romana Dell’Erba mette a disposizione di tutti un indirizzo mail (scrivimi@romanadellerba.it), al quale segnalare idee, problemi da risolvere, situazioni da cambiare o da migliorare afferenti a Varese e al suo territorio.

«Determinazione e ascolto sono tra i doveri principali di chi aspira a occuparsi della cosa pubblica – conclude Dell’Erba – Sono parole piene di significato e di valore: invito quindi chiunque ne avverta l’esigenza a contattarmi e a segnalarmi ciò che più gli sta a cuore: ci sentiremo, ci vedremo, ce la faremo».

 

image_pdfimage_printStampa articolo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui