Luca Paris seguirá M5Stelle, l’ex segretario del Pd varesino non ha dubbi: ”Ora potró discutere di temi importanti”

0
288
Luca Paris

VARESE, 14 gennaio 2023-di GIANNI BERALDO-

Il consigliere comunale Luca Paris ex Pd da oggi ufficialmente seguirá il Movimento5Stelle.

Una scelta che francamente era nell’aria, dopo la sua dipartita dal Partito Democratico con il passaggio al gruppo misto in Consiglio comunale (unico rappresentante finora)  avvenuto lo scorso mese di dicembre.

Per comunicarlo ha scelto la chiusura delle liste di M5S per le prossime elezioni regionali, come dice lo stesso Paris presente oggi al gazebo dei pentastellati in Corso Matteotti «Per correttezza e per non apparire come l’approfittatore di turno, ho atteso che M5S chiudesse le liste dei candidati in corsa per le prossime elezioni regionali (ricordiamo che capolista a Varese é Francesca Bonoldi, ossia la candidata che ha preso maggiori preferenze nelle regionarie online, ndr). Un passo importante e ovviamente convinto quello di confluire nel M5S a livello locale dando una mano in Consiglio comunale. Vorrei ricordare che si tratta pur sempre di una forza politica di maggioranza in appoggio a Galimberti».

Paris nel Partito Democratico ha trascorso molti anni, ricoprendo pure ruoli importanti come segretario cittadino (dal 2013 al 2018) e consigliere provinciale, oltre a presentarsi nella lista Pd come nelle scorse elezioni regionali senza peró venire eletto. Insomma un percorso politico non indifferente il suo (a tal proposito interessante questa intervista che ci rilasció nel 2021), sempre nel solco del confronto e discussione costruttiva in seno al suo oramai ex partito.

Rapporto incrinatosi soprattutto in preparazione delle ultime elezioni comunali dove il dibattito all’interno del Pd non lasciava adito a critiche costruttive come appunto nello stile

I candidati varesini di M5S per le elezioni regionali

di Paris, che nel suo ex partito non vedeva piú lo spirito di un tempo.

«Ho scelto M5S perché affine al mio modo di pensare e fare politica. Come ad esempio dando rilevanza a temi sociali e all’ambiente. Temi importanti che da molto tempo non trovavo piú nell’agenda politica del Pd».

Insomma per il Pd varesino una perdita importante anche se cosí (forse) non verrá percepita da vertici locali, ma che in realtá risulta come una sconfitta che dovrebbe fare riflettere anche per il prossimo futuro.

direttore@varese7press.it 

 

image_pdfimage_printStampa articolo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui