domenica, Aprile 21, 2024
HomeSpettacoli e CulturaPaolo Maggioni ospite alla Ubik di Varese. Il giornalista Rai ha presentato...

Paolo Maggioni ospite alla Ubik di Varese. Il giornalista Rai ha presentato il romanzo di debutto: “Le mie storie nascono dai quartieri di Milano”

VARESE, 4 marzo 2023-di GIANNI BERALDO-

Interessante questa mattina il tradizionale incontro con l’autore alla libreria Ubik di Varese, con un pubblico attento e competente nell’ascoltare il giornalista milanese di Rainews 24 Paolo Maggioni in veste di scrittore. Forse meglio sarebbe dire giallista prima che lo stesso Maggioni se la prenda a male.

Stimolato dalle domande del collega, il varesino Alessandro Franzi (anch’egli giornalista Rai), Maggioni ha stimolato la curiosità della folta platea raccontando le vicissitudini del commissario Casablanca, protagonista principale del suo romanzo di debutto intitolato ‘La calda estate del commissario Casablanca’ edito da SEM.

Un poliziesco alla ‘vecchia’ maniera dove Ginko, soprannome del giovane commissario

Alessandro Franzi con Maggioni

protagonista impiegato presso l’ufficio passaporti della questura di Milano, non ama propriamente il lavoro d’ufficio. Così, approfittando delle ferie da parte del questore, decide di affrontare autonomamente un caso di cronaca nera.

Da qui si dipana un racconto vivace che accompagna il lettore tra i meandri meno famosi di Milano (città dove vive e lavora l’autore), descrivendo i vari quartieri e i suoi vivaci abitanti in una chiave di lettura insolita, curiosa ma anche dai tratti malinconici con i protagonisti che paiono autentici. In effetti di persone e luoghi non inventati in questo libro ve ne sono parecchi, come confessa lo stesso Maggioni durante l’incontro <<Sono tutti quartieri che conosco molto bene, con le loro problematiche, ma hanno una forza e vitalità incredibili. Io ad esempio sono cresciuto nel quartiere Gratosoglio, spicchio di città spesso raccontato nelle cronache ma è anche una periferia dove sono nati personaggi importanti che raccontano MIlano lontano da certi stereotipi>>.

Maggioni sostiene che fondamentalmente Milano, città dove prendono forma tutte le vicende del libro, è una città agricola. <<Consiglio di prendere un tram: tutti partono o passano da Piazza Duomo per dirigersi poi verso le varie periferie dove si è calati in un’altra atmosfera, con campagne, cascine  e tanto verde (oltre che delle bellissime abbazie aggiungiamo noi, ndr>>.

Insomma Milano è una bella città pur con tutto ciò che comporta essere una grande  metropoli. Motivo quest’ultimo che ha spinto diversi scrittori italiani a scrivere gialli o noir ambientati nella città meneghina, divenuti poi un grande successo.

E stanno andando bene pure le vendite anche di  ‘La calda estate del commissario

Il momento del firma copie

Casablanca’, risultato forse inatteso da parte di Maggioni <<Visto il trend di vendite probabilmente l’anno prossimo mi cimenterò a scrivere il secondo capitolo del commissario Casablanca>>.

Lo sperano pure i tanti varesini che oggi hanno affollato la libreria Ubik regalandosi ovviamente il forma copie con l’autore al termine dell’incontro.

direttore@varese7press.it

RELATED ARTICLES
- Advertisment -
Google search engine

Most Popular