martedì, Febbraio 27, 2024
HomeEconomiaIndustria Felix, Lombardia: le 54 imprese più competitive. Bene le imprese varesine

Industria Felix, Lombardia: le 54 imprese più competitive. Bene le imprese varesine

VARESE, 6 marzo 2023 – La provincia di Milano guida la sostenibilità economica e sociale del Paese, mentre in Lombardia la provincia di Bergamo fa meglio in ambito ambientale posizionandosi al secondo posto in Italia. È quanto emerso dallo studio di Cerved presentato venerdì 3 marzo in Assolombarda dal large corporate senior sales director Benedetto Brogelli in occasione del 46° evento Industria Felix, 7a edizione della Lombardia, organizzato da Industria Felix Magazine, trimestrale di economia e finanza diretto da Michele Montemurro in supplemento con Il Sole 24 Ore, in collaborazione con la stessa Cerved, Università Luiss Guido Carli, A.C. Industria Felix, col sostegno di Confindustria, con i patrocini di Simest e Confindustria Lombardia, con le media partnership de Il Sole 24 Ore e Askanews e con le partnership di Banca Mediolanum, Mediolanum Private Banking, Grant Thornton, Plus Innovation e M&L Consulting Group.

Il focus sulla sostenibilità è stato realizzato attraverso 200 variabili organizzate in 50 tematiche suddivise in 17 componenti. In relazione alle classifiche sulla sostenibilità economica, sociale e ambientale il posizionamento a livello nazionale delle province lombarde è stato nel rispettivo ordine il seguente: Bergamo (10°, 23°, 2°), Brescia (6°, 26°, 24°), Como (28°, 22°, 23°),  Cremona (34°, 42°, 52°), Lecco (30°, 31°, 53°), Lodi (43°, 56°, 33°), Mantova (24°, 50°, 20°), Milano (1°, 1°, 26°), Monza e Brianza (23°, 25°, 3°), Pavia (35°, 39°, 57°), Sondrio (39°, 46°, 101°), Varese (20°, 34°, 18°).

Qui di seguito i nomi delle 54 aziende premiate che sono intervenute con i rispettivi vertici,

La Lu-Ve di Induno Olona

distinte per provincia in relazione alla sede legale: Bergamo (3): Bottonificio B.A.P., ML Engraving, Parà. Brescia (3): Copan Italia, Feralpi Siderurgica, Raccorpè. Como (3): Aerea, Bolton Food, Steriline. Cremona (1):  Avantea. Lecco (2): Digitec, Technoprobe. Mantova (2): Cave Ghiaia Nardi, Marcegaglia Holding. Milano (29): Abb, Amplifon, Amsa, Digitouch, Dp Dent, Eelectron, Eni Plenitude, Epta, Esselunga, Fastweb, Fos, Gn Techonomy, Gritti Capital, Hcl Technologies Italy, Hotel Du Lac et Du Parc, I.L.P.R.A., Manpower, Mapei, Mia, Pellegrini, Pirelli Tyre, Policlinico San Donato, Prysmian, Randstad Italia, Relatech, Retelit Digital Services, Saint-Gobain Italia, Teva Italia, Trenord. Monza e Brianza (4): Gruppo Desa, S.A.P. Italia Sistemi Applicazioni Prodotti In Data Processing, Special Flanges, Stonex. Pavia (3): Bright Solutions, Farmabios, Laboratorio Analisi Mediche San Giorgio. Sondrio (2): Ghelfi Ondulati, Industria Legnami Tirano. Varese (2): Lu-Ve, Secondo Mona.

Nell’evento, presentato dai giornalisti Angelo Mellone e Maria Soave, i saluti iniziali sono stati portati dal questore di Milano Giuseppe Petronzi e dal segretario generale di Confindustria Lombardia Dario Voltattorni, al talk hanno partecipato Marco Gabbiani (Banca Mediolanum), Michele Milano (Ria Grant Thornton), Giovanni Riefoli (Plus Innovation), Valerio Locatelli (M&L Consulting Group) e Albert Antonini Mangia (scrittore e direttore marketing di Alibaba per il Sud Europa). L’inchiesta sui bilanci depositati è stata curata dal direttore di IFM Michele Montemurro. Sono intervenuti inoltre i componenti del Comitato scientifico di Industria Felix Michele ChieffiFrancesco Lenoci (Università Cattolica) e Filippo Liverini (Confindustria), poi Monica Lanzi (wealth advisor Banca Mediolanum) e Alessandro Mattii (M&L Consulting Group). I lavori sono stati conclusi dal docente di Economia industriale dell’Università Luiss Guido Carli e portavoce del Comitato scientifico di Industria Felix Cesare Pozzi.

RELATED ARTICLES
- Advertisment -
Google search engine

Most Popular