martedì, Febbraio 27, 2024
HomeVarese e provinciaOlgiate Olona, presentata la nuova casa accoglienza l''Albero della Vita'

Olgiate Olona, presentata la nuova casa accoglienza l”Albero della Vita’

OLGIATE OLONA, 14 Marzo 2023 –Verrà inauguarata venerdì 17 marzo questa mattina la nuova casa di accoglienza mamma-bambino “l’Albero della Vita”, completamente ristruttura dalla Cooperativa Sociale Primi Passi. L’immobile, utilizzato in passato come oratorio femminile, è stato donato alla Cooperativa dalla Diocesi di Milano per 25 anni, grazie all’iniziativa del Parroco Don Giulio Bernardoni.

Il progetto è stato presentato questa mattina da Michele Bigonzi, Lia Silanos e Luigi Gorletta, rappresentanti della Cooperativa Primi Passi, che aggiungono questa nuova iniziativa alle attività esistenti ormai da molti anni: i tre asili nido a Busto Arsizio e la Comunità di accoglienza per minori “La Casa Gialla”.

Nella storia della comunità di accoglienza per minori “La Casa Gialla” sono state incontrate molte madri; nessuna di loro è mai sembrata “cattiva”, ma semplicemente delle persone sole con pochi legami, amicizie e aiuti. Da questi incontri è maturato il desiderio di poterle accompagnare a riscoprire la propria genitorialità”, hanno detto tra l’altro i responsabili della Cooperativa.

Gli ultimi due anni hanno richiesto un notevole impegno, nelle diverse fasi della progettazione, realizzazione e finanziamento dell’opera: tutto ciò è stato reso possibile con l’aiuto di alcuni professionisti coordinati dall’Arch. Francesco Moglia, e dalla generosità di tante persone, aziende ed enti che hanno voluto accompagnare generosamente il cammino della Cooperativa. La parte non finanziata, sarà trasformata in un mutuo bancario della durata di 15 anni.

I lavori iniziati il 7 maggio dello scorso anno, sono stati ultimati in poco più di 10 mesi, rendendo così possibile l’inizio dell’attività dai primi giorni di maggio 2023.

La nuova struttura, strutturata su due piani per complessivi 700 mq circa, potrà accogliere 12 ospiti, mamme e bambini. Al primo piano vi sono gli ambienti dove si svolge la normale vita quotidiana: 5 camere, 5 bagni, 1 spaziosa cucina comune, una zona soggiorno, bagno dipendenti e volontari, e una camera con bagno per il personale presente anche nell’orario notturno. Il piano terra è suddiviso in due parti distinte: una parte che comprende l’area servizi comuni della casa di accoglienza, con una grande sala per laboratori e corsi di formazione, la lavanderia, una saletta riunioni e un ufficio di prima accoglienza.

In una parte del piano terra, totalmente indipendente dalla Casa di accoglienza, è stato ricavato un grande salone, munito di servizi autonomi e cucina, che sarà lo spazio di accoglienza verso l’esterno, disponibile anche per gruppi e persone che vorranno conoscere di più questa realtà, ma anche passare semplicemente una serata insieme.

La struttura è stata intitolata il 16 settembre 2022 a Maria Gabriella: una bambina desiderata per 15 anni dai genitori Anna e Giovanni Rimoldi, ma che è vissuta solo 100 giorni dalla nascita. In linea con il loro impegno nel CAV-Centro di aiuto alla Vita di Busto Arsizio, ora intitolato a loro, i coniugi Rimoldi hanno destinato un lascito testamentario al Movimento per la Vita italiano, con lo scopo di contribuire alla realizzazione di una casa di accoglienza mamma-bambino, che è stato indirizzato alla Casa di accoglienza “L’Albero della Vita”.

L’invito è dunque per la cerimonia di inaugurazione venerdì 17 marzo 2023 ore 17, alla presenza di rappresentati di istituzioni militari, di amministratori regionali e locali, di Aziende, di molte Associazioni, tra cui i rappresentanti del Movimento per la Vita Nazionale.

RELATED ARTICLES
- Advertisment -
Google search engine

Most Popular