lunedì, Aprile 22, 2024
HomeSpettacoli e CulturaCinemaGiornata per la donazione organi: Medicinema e Aido portano nella sala cinema...

Giornata per la donazione organi: Medicinema e Aido portano nella sala cinema al Niguarda “Amici per la pelle”

MILANO, 3 aprile 2023 – Cinema e cura insieme per la Giornata nazionale della donazione di organi e tessuti, prevista per il 16 aprile: Medicinema ospita la proiezione di “Amici per la pelle”, il film di Pierluigi di Lallo con FIlippo Laganà e Massimo Ghini, nella sala cinema realizzata all’Ospedale Niguarda, sabato 15 aprile alle 14 (ingresso libero) – in collaborazione con Aido, l’Associazione italiana per la donazioni di organi. A seguire l’incontro con Filippo Laganà, sulla cui vera storia di trapianto è improntato il film, candidato ai David di Donatello come miglior attore protagonista.

In occasione della 26ma Giornata nazionale della donazione di organi e tessuti, che si celebra domenica 16 aprile, si concretizza la collaborazione tra la Struttura di Coordinamento dei prelievi di organi e tessuti del Grande Ospedale Niguarda, l’Associazione Medicinema Italia, unica organizzazione riconosciuta per l’utilizzo del cinema e dell’arte a scopo di cura, e AIDO, l’associazione che promuove, in base al principio di solidarietà sociale, la cultura della donazione di organi, tessuti e cellule, che quest’anno compie 50 anni.

“Amici per la pelle” di Pierluigi Di Lallo con Massimo Ghini e Filippo Laganà (testimonial Aido trapiantato di fegato) è un film toccante, inno alla vita, tratto dalla storia vera di Filippo che affronta con coraggio un percorso difficilissimo. Il film racconta la storia di un ventenne pieno di vita e di progetti per il futuro: la sua vita cambia quando, nel corso di una vacanza negli Stati Uniti, viene colto da forti dolori addominali che lo obbligano a rientrare subito in Italia. Viene ricoverato d’urgenza e il responso dei medici non lascia dubbi: è necessario un trapianto di fegato. Questo è l’inizio di un’odissea che porterà Filippo a prendere decisioni importanti e a mettere da parte le sue passioni. Ma, grazie alla sua voglia di vivere e al profondo legame con i genitori, riesce ad affrontare con il sorriso questa difficile situazione. Superata la tempesta, Filippo riprende in mano la sua vita. Una vita nuova, regalata da qualcuno che non conoscerà mai ma che, nonostante ciò, sarà per sempre il suo migliore amico.

Oltre alla proiezione, ci sarà modo di conoscere e dialogare di storia di vita di pazienti e familiari di donatori, senza i quali non sarebbe possibile portare avanti l’attività di donazione. L’incontro che segue il film (alle ore 16) sarà moderato da Andrea Valmori di LongTake: parteciperanno il presidente Aido Provinciale Luca Mosconi, la presidente di Medicinema Fulvia Salvi, la dottoressa E. Masturzo coordinatrice dei prelievi di organi e tessuti del Grande Ospedale Niguarda, e ospiterà Filippo Laganà, attore candidato al David di Donatello con il film, che racconterà la sua storia del trapianto, e Emanuela Albini, familiare di un paziente.

L’attività di MediCinema continua poi periodicamente con le proiezioni nelle Sale dedicate negli ospedali di riferimento in Italia, come appunto quella a Milano, presso il Grande Ospedale Metropolitano di Niguarda (Piazza Ospedale Maggiore, 3-Blocco Nord-A-piano -1), e la Sala MediCinema all’interno del Policlinico Universitario A. Gemelli di Roma.

L’Associazione MediCinema Italia Onlus (www.medicinema-italia.org) opera dal 2013 in Italia come unica organizzazione riconosciuta per l’utilizzo del cinema e dell’arte a scopo di cura. Sono state realizzate ad oggi due sale cinema senza barriere all’interno del Policlinico A. Gemelli di Roma e al Grande Ospedale Metropolitano di Niguarda a Milano, spazio inaugurato nel 2018 dal Sindaco della città Dott. G. Sala. MediCinema opera con il Patrocinio ANICA ed ha ottenuto nel 2017 il riconoscimento dal Ministro D. Franceschini per la valorizzazione del cinema a scopo di cura, con l’attuazione di un DPCM dedicato alle sale cinema in Ospedale.  Dal 2017 MediCinema Italia applica la cineterapia come intervento scientifico di cura monitorando i benefici con protocolli di ricerca medica.

RELATED ARTICLES
- Advertisment -
Google search engine

Most Popular