martedì, Maggio 28, 2024
HomeVarese e provinciaIl poliziotto Francesco Malacarne premiato dai Lyons Club Prealpi Varese

Il poliziotto Francesco Malacarne premiato dai Lyons Club Prealpi Varese

VARESE, 14 aprile 2023-Da 40 anni il Lions Club Varese Prealpi premia un rappresentante delle Forze dell’Ordine che si è particolarmente distinto nel lavoro quotidiano a difesa di tutti noi. E’ un modo per far sentire la vicinanza del club, ma anche di tutta la cittadinanza, all’impegno che uomini e donne in divisa pongono al servizio della comunità. Il riconoscimento, concordato con le massime autorità cittadine e provinciali, quest’anno tocca a un assistente della Polizia di Stato che da a circa quattro anni presta servizio presso la Divisione Anticrimine della Questura di Varese nell’ambito della sezione preposta alla tutela delle fasce deboli.

Francesco Malacarne – questo il nome del premiato – fin dal suo arrivo in città ha messo in mostra le sue ottime qualità nello svolgimento della sua quotidiana attività di lotta al contrasto della violenza di genere; qualità che, durante questi anni, sono state potenziate da una crescente formazione professionale acquisita attraverso la frequentazione di corsi e seminari sul tema della violenza.

Nel corso dei primi mesi del 2022, l’assistente Malacarne ha fornito un importante supporto a una quattordicenne vittima di cyberbullismo da parte dei compagni di classe. Il suo aiuto è stato determinante nel consentire alla giovane di credere di nuovo in se stessa ed affrontare la vita con ritrovata energia ed entusiasmo.

“Durante i primi incontri con l’Assistente Malacarne – si legge nella motivazione del premio – la ragazza, timorosa e restia nel raccontare l’accaduto, ha trovato il coraggio e la fiducia nelle parole e nell’atteggiamento professionale e sereno dell’assistente, che ha saputo con estrema delicatezza far emergere il racconto delle angherie subite e le ha permesso di far trapelare il dolore che la dilaniava da tempo, causato dall’atteggiamento di un gruppo di suoi coetanei, cinque per l’esattezza, frequentanti la stessa sua scuola, che l’avevano resa succube dei loro continui e pressanti soprusi, giunti anche su “Instagram”, dove i cinque ragazzi hanno creato altri profili con le sue foto per ridicolizzarla allo scopo di perseguire un futile e stupido divertimento”.

Grazie alle successive attività di indagine, i cinque “bulli” sono stati individuati e a loro sono stati notificati i relativi provvedimenti di ammonimento, non solo nell’ottica di renderli consci del danno causato dal loro comportamento, ma soprattutto al fine di evitare che potessero ripetere gli stessi errori in futuro.

Alla cerimonia di consegna del premio da parte del presidente del Lions Club Varese Prealpi Damiano Indelicato, giovedì sera al Golf Club di Luvinate hanno presenziato il sindaco Davide Galimberti, il prefetto Salvatore Rosario Pasquariello, il questore Michele Morelli, il Comandante Provinciale della Guardia di Finanza Crescenzo Sciaraffa, il Comandante del Reparto Operativo dei Carabinieri Ten.Col Alessandro Giuliani, il Prevosto di Varese mons. Luigi Panighetti e il governatore del Distretto 108 Ib1 Francesca Fiorella. L’incontro è stato anche l’occasione di fare il punto sulla situazione della sicurezza a Varese e in provincia, con particolare attenzione, come ha sottolineato il prefetto Pasquariello, al disagio giovanile e agli scenari che questo comporta. Al questore Morelli è toccato invece il compito di illustrare la storia della Polizia da fine ‘800 ai giorni nostri, con un interessante approfondimento sui ruoli, distinti ma complementari, di questore e prefetto.

 

RELATED ARTICLES
- Advertisment -
Google search engine

Most Popular