venerdì, Giugno 21, 2024
HomeSpettacoli e CulturaFesta Liberazione XXV Aprile: a Busto Arsizio spettacolo teatrale della Compagnia QuintAssenza...

Festa Liberazione XXV Aprile: a Busto Arsizio spettacolo teatrale della Compagnia QuintAssenza di Milano

BUSTO ARSIZIO, 20 aprile 2023– Uno spettacolo teatrale a tema per riflettere insieme in occasione delle celebrazioni del 78esimo anniversario della Liberazione grazie ad Anpi Busto Arsizio: “Temolo – Xe’ qua che i ga copa’ to pare”. L’appuntamento, che vede protagonista la Compagnia QuintAssenza di Milano, è in programma il 22 Aprile alle 21.00, a ingresso libero sino a esaurimento posti, presso il teatro San Giovanni Bosco (via Bergamo), con il Patrocinio del Comune di Busto Arsizio.

La rappresentazione, scritta dal regista Dino Vollaro, riguarda la storia, realmente accaduta, di un operaio milanese della Pirelli di origine veneta, Libero Temolo. Fu antifascista durante il ventennio e divenne poi partigiano durante la Resistenza. Libero fu arrestato nell’aprile del 1944 e detenuto a San Vittore per poi essere ucciso, per mano delle milizie fasciste, nell’agosto 1945, divenendo uno dei 15 Martiri di piazzale Loreto. Protagonista della rappresentazione scenica è però il figlio, Sergio, grazie al quale lo spettatore ripercorre le storie di tutti i Temolo di Arzignano attraverso i suoi occhi increduli di bambino per una storia di quotidiana Resistenza.

“La figura di Libero Temolo è certamente esemplare e di grande interesse per l’attività svolta durante il ventennio fascista, tenendo viva clandestinamente, in momenti estremamente difficili, l’opposizione al regime. – Dichiara l’avvocato Liberto Losa, presidente della sezione ANPI cittadina – Non meno importante è stato il suo impegno come partigiano nella Resistenza anche all’interno della grande fabbrica milanese della Bicocca. La vicenda di Libero Temolo ha anche ispirato un libro, recentemente pubblicato da Mondadori, del giornalista Alessandro Milan”.

Le diverse manifestazioni di Anpi in calendario culminano il 25 aprile (alle 10.30), con la deposizione della corona al monumento alla Resistenza e con l’intervento, davanti al Tempio Civico, del professor Giorgio Vecchio, ordinario di storia contemporanea all’Università di Parma e presidente del Comitato scientifico dell’Istituto Alcide Cervi. Per l’occasione, il docente affronterà il tema “La Resistenza italiana, le Resistenze europee e la nascita dell’Europa unita”.

“Temolo – Xe’ qua che i ga copa’ to pare

Sinossi

Undici figli, un padre orologiaio che fa il fornaio, prima moglie, seconda moglie e un mucchio di nipoti. I Temolo di Arzignano erano una famiglia enorme, degna dei grandi romanzi ottocenteschi, animata fin dai primi anni del XX secolo da proverbiali ideali di giustizia e libertà. Il testo di Dino Vollaro ripercorre e intreccia le storie di tutti i Temolo facendo ruotare il racconto intorno a Libero, il terzo degli undici fratelli, e al vero protagonista: suo figlio, il piccolo Sergio. Ed è proprio attraverso la sua voce e i suoi occhi increduli, che lo spettatore verrà accompagnato nel cuore del suo dolore. Nella sua quotidiana resistenza.

Altre informazioni

Aiuto regia Gabriele Vollaro

Consulenza artistica Renato Sarti

Costumi Cecilia Braga

Realizzazione scenica Mario Aquino

Luci Jacopo Gussoni

Musiche Dino Vollaro (eccetto Fiocca la neve di Neri/Bonavolontà)

Pianoforte Gabriele Paganoni | violino Andrea Vollaro

Organizzazione Rossella Mella, Fiorenzo Dall’Occo

Con il patrocinio di Comune di Milano, ANPI Municipio 9 Milano, ANED – Associazione Nazionale Ex Deportati nei campi nazisti

Quintassenza Teatro No Profit è un’associazione di promozione sociale e culturale che ha l’obbiettivo di promuovere e divulgare l’arte del teatro e le iniziative culturali in generale.

RELATED ARTICLES
- Advertisment -
Google search engine

Most Popular