domenica, Maggio 26, 2024
HomeVarese e provinciaConfindustria Varese e Sindacati firmano l’accordo per premiare le migliori pratiche nella...

Confindustria Varese e Sindacati firmano l’accordo per premiare le migliori pratiche nella Sicurezza sul Lavoro

VARESE, 10 maggio 2023-Confindustria Varese, Cgil Varese, Cisl dei Laghi e Uil Varese hanno firmato l’accordo per l’istituzione del Premio “Best Practices Sicurezza sul Lavoro Varese 2023”. Si tratta di un’intesa che le parti sociali hanno siglato proprio durante la Giornata Mondiale della Sicurezza sul Lavoro, lo scorso 28 aprile, esattamente a distanza di un anno dalla firma per la costruzione di una strategia condivisa per il rafforzamento dell’utilizzo dei “Break Formativi” in azienda.

Quella del Premio alle Best Practices è quindi un ulteriore passo avanti nella promozione tra le imprese di buone prassi in ambito di sicurezza. Un altro accordo che si colloca nel più ampio ambito dei tavoli di lavoro avviati dal Prefetto di Varese con le parti sociali per migliorare le condizioni di sicurezza nelle realtà aziendali e produttive del territorio.

L’obiettivo è quello di diffondere e coltivare una cultura del lavoro sempre più improntata a strategie di prevenzione, anche attraverso la condivisione tra le stesse aziende delle proprie esperienze e azioni virtuose a cui altre realtà possano ispirarsi.

Questo importante accordo vuole dare un ulteriore segno di concretezza alle nostre iniziative sul fronte della sicurezza sul lavoro che è un valore condiviso e una priorità di confronto con i Sindacati. Il premio alle imprese rappresenterà non solo un riconoscimento all’impegno delle stesse, ma anche uno sprone per tutte le altre come esempio da imitare – sottolinea il Presidente di Confindustria Varese, Roberto Grassi –. Crediamo fermamente che sia fondamentale, per uno sviluppo sostenibile, mettere al centro delle nostre realtà imprenditoriali le persone, la loro sicurezza, la loro salute e la loro qualità della vita. Insieme al Sindacato vogliamo promuovere e condividere le iniziative virtuose delle nostre aziende per diffondere in modo efficace delle vere e proprie eccellenze da imitare. Non solo nel Varesotto, ma anche a livello nazionale. Questo lavoro di squadra tra le parti sociali è un’ulteriore dimostrazione delle proficue relazioni industriali consolidate sul territorio. Siamo convinti che la costruzione e la difesa della capacità competitiva di un sistema economico passi anche da qui”.

Per i Segretari Generali di CGIL Varese, Stefania Filetti, di CISL dei Laghi, Daniele Magon, UIL Varese, Antonio Massafra, “questo accordo rappresenta un ulteriore passo avanti nella comune volontà di agire in modo più efficace e condiviso sulla prevenzione dagli infortuni. La cultura del lavoro e della sua qualità passa indubbiamente non solo dal doveroso rispetto delle norme esistenti, ma anche dalla promozione di livelli superiori di collaborazione fra tutti i soggetti coinvolti sulla prevenzione dagli infortuni sul lavoro. Per rendere concreto il necessario cambiamento culturale sulla sicurezza serve un approccio di reciproco riconoscimento e ascolto, di collaborazione vera e proattiva fra le imprese e i Rappresentanti dei Lavoratori per la Sicurezza. Fondamentale altresì è il coinvolgimento degli Organismi Paritetici territoriali, la loro esperienza e competenza sono elementi preziosi per guidare la prima sperimentazione sul territorio di questo genere”.

A partecipare alla premiazione potranno essere le imprese associate a Confindustria Varese. Per farlo dovranno candidarsi compilando il questionario on-line disponibile sul sito Internet www.confindustriavarese.it entro martedì 31 ottobre 2023.

Operativamente l’iniziativa si divide in quattro fasi:

  Fase 1 – Raccolta buone prassiConfindustria Varese raccoglierà le candidature delle imprese associate che troveranno il regolamento e i dettagli per compilare il questionario on-line sul sito Internet www.confindustriavarese.it.

Fase 2 – Valutazione: le best practices candidate verranno valutate dall’Organismo Paritetico Provinciale nell’ottica della condivisione delle iniziative più meritevoli, con la supervisione e la collaborazione di ATS Insubria.

Fase 3 – Pubblicazione: l’Organismo Paritetico Provinciale calendarizzerà degli incontri nelle aziende selezionate, durante i quali, con l’Area Comunicazione di Confindustria Varese, verranno realizzati dei video di presentazione delle buone prassi, che verranno poi pubblicati sulle piattaforme digitali dell’Associazione.

Fase 4 – Premiazione: ad un anno dalla firma dell’accordo verrà organizzato un evento per la consegna del Premio.

Le buone pratiche delle imprese verranno valutate sia per l’efficacia dell’azione, sia per la trasferibilità dell’esperienza ad altre realtà aziendali e produttive. Elemento fondamentale sarà, dunque, la replicabilità dell’iniziativa e la sua capacità di fare da esempio per progetti scalabili e diffusi.

RELATED ARTICLES
- Advertisment -
Google search engine

Most Popular