martedì, Maggio 28, 2024
HomeVarese e provincia“Youth multimedia contest'', la figura di Don Milani ispirazione per molti studenti...

“Youth multimedia contest”, la figura di Don Milani ispirazione per molti studenti varesini

VARESE, 31 maggio 2023-Si è tenuto questa mattina, presso la Sala Montanari, l’evento conclusivo della V° edizione del progetto “Youth multimedia contest” ispirato alla figura di don Lorenzo Milani. Presenti gli organizzatori, i responsabili delle Associazioni che hanno collaborato al progetto e un folto gruppo di studenti che, accompagnati dai loro insegnanti, hanno presentato elaborati artistici, multimediali, video e portato le proprie testimonianze relative all’esperienza vissuta.
La quinta edizione di Youth Multimedia Contest per l’a.s. 2022-2023 con il titolo – DALLA PROGETTAZIONE ALL’AZIONE FORMATIVA, le linee programmatiche attuative nell’ambito del progetto sulla DIS/PARI OPPORTUNITÀ – ha offerto a 5 diversi istituti scolastici la possibilità di realizzare, tra ottobre 2022 e maggio 2023, percorsi di Educazione Civica e proposte PCTO (Percorsi per le Competenze Trasversali e l’Orientamento).
Il progetto ha coinvolto in totale 152 studenti dalla prima media alla quarta superiore. Le classi e gli Istituti coinvolti sono stati:
1° A e 1° B del I.C. “G e A Frattini” di Caravate seguiti dalla prof.ssa Elena Paini
4° B del Liceo Scientifico Ferraris di Varese seguiti dalla prof.ssa Cristina Ceccone
2°C e 2° H Istituto Vidoletti di Varese seguiti dalle prof.sse Cannito e Pietanza
3° M e 5°B Istituto L. Einaudi di Varese seguiti dalla prof.ssa Giulia Paolino
Ha partecipato al progetto, ma non è stato presente alla mattinata di lavori, la classe 3° LES del Liceo Sereni di Luino seguita dalle professoresse Martorano, Scolozzi e Sonnessa.
Nel corso dell’anno scolastico 2022-2023 le classi hanno lavorato su tre diverse linee progettuali:
Tre classi (2°C e 2° H Istituto Vidoletti e 5°B Istituto L. Einaudi) sono state impegnate nello
studio del fenomeno della criminalità organizzata di stampo mafioso. Guidate dalle volontarie dell’associazione LIBERA di Varese i ragazzi hanno presentato delle elaborazioni grafiche e multimediali, tra cui un interessante e-book a fumetti, in cui hanno ripercorso la storia di alcune vittime di mafia, in particolare donne e ragazze. Hanno raccontato con emozione di aver partecipato alla giornata nazionale della memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie tenutosi lo scorso 21 marzo a Milano. Una classe la 3° LES del Liceo Sereni di Luino ha lavorato sulle potenzialità dei mezzi multimediali aiutata dagli esperti di Neoludica Game Art Gallery; quattro classi la 4° B del Liceo Scientifico Ferraris di Varese, la 3° M Istituto L. Einaudi di Varese, la 1° A e la 1° B del I.C. “G e A Frattini” di Caravate hanno raccontato la loro esperienza di formazione e volontariato ospitati dalle ACLI provinciali di Varese in coordinamento con altre numerose associazioni ed enti della città di Varese tra cui ASA asd , Pane di Sant’Antonio odv, La Casa del Giocattolo Solidale odv, Coop. Intrecci, I Colori del Mondo odv, Camminiamo insieme odv e l’associazione Eos.
Ai lavori era presente anche Agostino Burberi ex alunno e presidente della Fondazione don Milani e l’Assessore ai servizi educativi Rossella DiMaggio entrambi hanno incoraggiato i ragazzi al protagonismo giovanile e “a vivere il presente”.

RELATED ARTICLES
- Advertisment -
Google search engine

Most Popular