venerdì, Giugno 21, 2024
HomeVarese e provinciaIlluminazione pubblica a Busto Arsizio: Comune e A2A al lavoro per renderla...

Illuminazione pubblica a Busto Arsizio: Comune e A2A al lavoro per renderla piú efficente

BUSTO ARSIZIO, 19 settembre 2023-Il Comune di Busto Arsizio ha affidato con gara ad A2A Illuminazione Pubblica srl la concessione del servizio di illuminazione pubblica avente ad oggetto l’attività di conduzione, manutenzione ordinaria, programmatica, preventiva e straordinaria degli impianti di Pubblica Illuminazione del Comune di Busto Arsizio, ivi inclusa la fornitura di Energia Elettrica, nonché i lavori di riqualificazione, ammodernamento, messa a norma e adeguamento normativo dei medesimi. Il contratto ha una durata di 19 anni a partire dal 10 dicembre 2020, giorno successivo al quale gli impianti sono stati consegnati in via d’urgenza al Concessionario con trasferimento del rischio operativo.

Nel dicembre 2022 si è completata la fase di efficientamento energetico e messa a norma, per un valore complessivo ben superiore agli 8 milioni di euro preventivati. I lavori di riqualificazione hanno visto la sostituzione di circa 10.300 apparecchi illuminanti (più di quelli previsti a progetto, 9400) con apparecchi nuovi provvisti di tecnologia LED a basso consumo, la sostituzione di circa 1200 sostegni e la verniciatura dei restanti, la sostituzione di circa 121 km di cavi interrati ammalorati (104 quelli a progetto) rispetto a un totale parco cavi stimabile in 252 km. Questa fase del progetto ha già prodotto significativi effetti positivi, come la riduzione del consumo di energia di circa l’80% rispetto allo storico, l’installazione delle protezioni elettriche (c.d. salvavita) sugli impianti di illuminazione pubblica – prima assenti (452 quelli a progetto, 610 quelli effettivamente rilevati, ad oggi accorpati in 260). Significativi anche i benefici ambientali: grazie alla nuova illuminazione a LED, ogni anno verranno risparmiate circa 1.000 TEP (Tonnellate Equivalenti Petrolio) e sarà evitata l’emissione in atmosfera di oltre 1.600 tonnellate di CO2. Inoltre il nuovo impianto di illuminazione è alimentato con energia green, prodotta da fonti rinnovabili.

A partire da gennaio 2023 è iniziata la fase di esercizio dell’impianto e sin da subito si è riscontrato che la reale quantità dei cavi ammalorati interrati è superiore a quella inizialmente prevedibile e posta a base dei progetti di riqualificazione dell’illuminazione pubblica comunale. Questa problematica tecnica sta ancora generando un tasso di guasto superiore alle aspettative sebbene in diminuzione rispetto alla presa in gestione dell’impianto. A fronte di questa situazione, l’Amministrazione comunale e A2A Illuminazione Pubblica hanno condiviso un piano d’azione.

L’Amministrazione di Busto Arsizio sta attentamente monitorando il servizio di illuminazione pubblica al fine di raggiungere i più alti standard di affidabilità dell’impianto.

Il Comune di Busto Arsizio e A2AIP hanno concordato un piano di manutenzione straordinaria nei prossimi 18-24 mesi, non previsto nel progetto iniziale e totalmente a carico di A2AIP (trattandosi di manutenzione straordinaria inclusa nel canone), con il quale si ritiene di risolvere anche l’obsolescenza delle linee interrate, riducendo così in maniera significativa l’incidenza dei guasti. Un esempio in questo senso può essere il Quartiere S. Anna dove un intervento molto esteso di sostituzione linee ha significativamente ridotto il numero di guasti: da circa 80 giorni (rif. 1° settimana Settembre 2023) non viene rilevato alcun guasto.

Complessivamente nel 2023 sono stati realizzati e programmati interventi di manutenzione straordinaria (a carico di A2A IP) per oltre 300.000 euro.

Nella prima settimana di settembre sono stati conclusi i lavori di verifica normativa e ammodernamento delle 20 torri faro nei viali Corso Italia, Corso Sempione, Via Diaz, Via Firenze, Via Giotto, Via Palermo, Via XI Settembre.

Il 31 agosto 2023 si sono completati anche i lavori per l’incremento del numero di telecamere di videosorveglianza che con 48 nuove videocamere (su 49 totali previste) garantiranno maggior sicurezza nel territorio comunale.

Entro la fine del 2023 verranno posate 11 nuove colonnine di ricarica per veicoli elettrici di cui 5 ad alta potenza (fast charge).

A2A IP sosterrà, una volta ottenuto parere favorevole dalla Sovrintendenza, con proprio investimento la riqualificazione dell’illuminazione artistica di piazza San Giovanni ripristinando i rimossi lampioni storici del celebre architetto Richino Castiglioni, che, sebbene rimossi in base al progetto e con parere positivo della Sovrintendenza, erano particolarmente cari alla cittadinanza.

Al fine rendere il servizio di manutenzione sempre più efficiente e tempestivo, A2A provvederà ad apporre sui sostegni della maggior parte dei lampioni comunali l’indicazione del numero verde gratuito 800 688 811 per le segnalazioni dei guasti e il qrcode dell’App ILLUMINIAMO, dalla quale è a sua volta possibile segnalare qualunque disservizio.

 

RELATED ARTICLES
- Advertisment -
Google search engine

Most Popular