giovedì, Febbraio 29, 2024
HomeRegioneRegione Lombardia, audizione in Commissione Sanità per l'associazione PMI Sanità: ''Payback dispositivi...

Regione Lombardia, audizione in Commissione Sanità per l’associazione PMI Sanità: ”Payback dispositivi medici inutile e dannoso”

MILANO, 10 gennaio 2024-l payback dispositivi medici è inutile e dannoso dal momento che addossa alle imprese il gravoso compito di ‘ripianare’ una parte dello sforamento del tetto di spesa, anche se loro non hanno avuto alcuna responsabilità in merito, pretendendo, da esse, la restituzione di una parte del prezzo stabilito in origine solo perché, nel frattempo, ci si è resi conto di…aver speso troppo”.

E’ quanto ribadito dai rappresentanti di PMI Sanità, l’associazione nazionale delle piccole e medie imprese impegnate a rifornire gli ospedali del materiale necessario per la diagnosi e le cure, ai consiglieri della Commissione Sanità della Regione Lombardia nel corso di un’audizione tenutasi ieri, martedí 9 gennaio, negli uffici di Palazzo Pirelli a Milano. “L’applicazione di questa iniqua gabella – spiega Gennaro Broya de Lucia, presidente di PMI Sanità – potrebbe avere ripercussioni drammatiche proprio in Lombardia dal momento che circa il 20% delle imprese produttrici di dispositivi medici ha sede in questa regione”.

Da qui l’appello che l’associazione di categoria ha rivolto ai componenti della commissione Sanità “affinché si attivino per rivedere tutti quegli atti con i quali anche la Regione Lombardia ha comunicato i ‘crediti’ nei confronti delle varie imprese e poi per fare opera di pressing sul Governo nazionale per individuare altre strade per il contenimento della spesa sanitaria”. L’obiettivo, conclude Broya de Lucia: “è quello di superare, in maniera totale e definitiva, questa sanguinosa gabella che rischia di mandare sul lastrico migliaia di aziende imprenditoriali (circa 2mila) bruciando circa 200mila posti di lavoro”.

[adrotate banner=”1″]

 

RELATED ARTICLES
- Advertisment -
Google search engine

Most Popular