lunedì, Febbraio 26, 2024
HomeCronache nazionaliTrending NowFalò di Sant'Antonio 2024: programma e orari chiusura strade. Una via sarà...

Falò di Sant’Antonio 2024: programma e orari chiusura strade. Una via sarà intitolata ad Angelo Monti

VARESE, 11 gennaio 2024-Tutto pronto per l’edizione 2024 del Falò di sant’Antonio a Varese in programma per martedì 16 gennaio. Accensione prevista alle ore 21.00. Il programma si aprirà già sabato 13 gennaio alle ore 15 nella Chiesa di piazza della Motta, dove verrà presentato il libro “La chiesa di Sant’Antonio Abate alla Motta di Varese” a cura di Andrea Spiriti, Beatrice Bolandrini, Laura Facchin e Massimiliano Ferrario, dell’Università dell’Insubria. Il volume, edito da Italia Nostra, ripercorre la storia e l’arte della chiesa, che custodisce opere di pregio come il ciclo di affreschi di Giuseppe Baroffio. Si prosegue poi domenica 14 gennaio, alle ore 17 nella Chiesa della Motta, con il concerto del coro “Artemusica” di Valperga, diretto da Debora Bria, che eseguirà brani di musica sacra e popolare. Il coro, fondato nel 1998, ha partecipato a numerosi festival e rassegne in Italia e all’estero, ottenendo riconoscimenti e apprezzamenti.

 

Martedì 16 gennaio sarà il vero giorno del Falò. La grande festa avrà inizio, come ogni anno, con la Messa e la benedizione delle candele votive alle ore 10.00. Nel corso della mattinata i Monelli della Motta saranno in piazza, per la costruzione della pira e il banco gastronomico, con le inimitabili salamelle, il dolce tipico e i mustazitt (biscotti alla cannella). Saranno messi anche in vendita i gadget “I love falò” presentati prima di Natale: spillette e cover per cellulari. Tutto il ricavato verrà donato in beneficenza: i Monelli collaborano con vari enti presenti in città, attivi soprattutto nell’assistenza alle persone in difficoltà, da molti anni ad esempio vengono sostenute le attività della Caritas e delle suore di via Bernardino Luini.

Gigantografie fotografiche coprono la catasta di bancali

 

La novità per l’edizione 2024 poi sarà l’intitolazione ad Angelo Monti di una via vicina alla Chiesa della Motta. A circa un anno dalla sua scomparsa dunque Varese rende omaggio ad uno dei suoi cittadini più illustri: un varesino generoso, sempre disponibile e attivissimo nella vita sociale e culturale della città. Sindaco, Monello della Motta, sono innumerevoli i luoghi che Monti ha animato con la sua energia e grandi capacità. La cerimonia di intitolazione si svolgerà alle ore 11.15.

 

Alle ore 21 di martedì 16 gennaio poi il momento dell’accensione della pira, preceduta dalla processione della statua del Sant’Antonio dalla sede dei Monelli e lungo le vie San Francesco, Bernascone, Piazza Monte Grappa, Via Carrobbio e Piazza della Motta. L’accensione del falò sarà accompagnata da un concerto di campane, grazie alla tastiera antica restaurata dai Monelli nel 2023.

 

Mercoledì 17 gennaio, alle Messe in programma la mattina, seguirà alle ore 12 sul sagrato della chiesa della Motta la tradizionale benedizione degli animali e il lancio dei palloncini da parte dei bambini delle scuole elementari della città. La festa si concluderà alle ore 18 con la Santa Messa Solenne alla presenza dell’Associazione dei Panificatori e alle 21 con l’estrazione dei biglietti della lotteria presso la sede dei Monelli della Motta. I biglietti si potranno trovare nei negozi di piazza Motta. Tra i premi ci sono salumi, prosciutti, cesti alimentari, profumi, gioielli e tanto altro.

 

Come ogni anno, in occasione del Falò, si rinnova anche la tradizione dei bigliettini dei desideri che prenderanno fuoco all’accensione delle fiamme. I bigliettini potranno essere inseriti nella pira durante il pomeriggio di martedì 16 gennaio, oppure durante la serata, consegnandoli ai vigili del fuoco. Si potrà anche inviare un messaggio via mail a monellidellamotta@gmail.com. I messaggi verranno poi stampati in formato anonimo e messi nella pira. 

 

Come già avviene da qualche edizione poi, il falò è diventato anche “social”. I partecipanti all’evento sono invitati a “postare” su Facebook e Instagram le foto del falò usando l’hashtag #falovarese2024. Per la più bella c’è in palio la possibilità di accendere il falò nell’edizione successiva. 

 

Per poter garantire la partecipazione al falò a tutti in modo confortevole è stato previsto un senso unico pedonale. L’accesso alla piazza e alla pira sarà quindi possibile da due strade: da piazza Monte Grappa e via Carrobbio (con uscita da via Bizzozzero – dietro il prestinaio della Motta, e da via Lonati – sede di Varese Corsi e ex liceo musicale). Da via Sant’Antonio invece, di fianco alla chiesa, con uscita da via Lonati. Sarà chiuso quindi l’accesso alla piazza da via Lonati e da via Bizzozzero. Gli addetti alla sicurezza saranno a disposizione per facilitare lo scorrimento.

 

Le strade interessate dalla manifestazione invece saranno chiuse al traffico a partire dalle ore 7.00 di lunedì 15 fino alle 21.00 di martedì 16 gennaio: saranno dunque chiuse via Carrobbio, piazza della Motta escluso il passaggio per via Lonati, che via Montalbano, piazza Monte Grappa nel tratto compreso tra via Carrobbio e via San Francesco d’Assisi, piazza Ragazzi del ‘99, via Bernascone nel tratto tra via Manzoni e via Carrobbio, largo Sogno, via Bizzozero nel tratto fra via Carrobbio e via degli Alpini. Inoltre dalle ore 19.00 del 16 gennaio alle 2.00 del 17 gennaio e dalle 10.00 alle 13.00 del 17 gennaio verranno chiusi al traffico anche il passaggio da piazza Motta per via Lonati e la via Sant’Antonio, nel tratto compreso fra via degli Alpini e piazza della Motta.

 

RELATED ARTICLES
- Advertisment -
Google search engine

Most Popular