lunedì, Febbraio 26, 2024
HomeSportI Mastini Varese calano il poker a Caldaro

I Mastini Varese calano il poker a Caldaro

CALDARO, 28 gennaio 2024-Un bel 4 a 0 che avrebbe potuto essere più rotondo, ma va bene così. Un risultato frutto di una partita encomiabile dei gialloneri, da parte di tutti, nessuno escluso. Spirito di sacrificio, voglia di lottare su ogni disco, attenzione, consapevolezza dei propri mezzi. Questo è ciò che è emerso da un match intenso e comunque godibile.

Varese mostra un roster con Raimondi e Crivellari in difesa per sopperire alle assenze di Schina (squalificato) M. Cordiano e Fanelli.

Decisamente buono l’approccio dei gialloneri che testano subito i riflessi di Andergassen con le conclusioni di Raimondi, Vignoli e T. Cordiano. Il Caldaro pasticcia in difesa e appare un poco approssimativo in attacco. Infatti, un disco rubato innesca la ripartenza fulminea di Pietroniro, il quale trova un rasoghiaccio imparabile dalla media distanza e da posizione defilata: disco nell’angolino basso alla sinistra di Andergassen. I Mastini non sfruttano un powerplay e vanno, almeno un paio di volte, vicini al raddoppio, prima con Naslund e successivamente con Piroso che spara sui gambali del portiere. Lo stesso Andergassen è fortunato quando Pietroniro e Tilaro non si comprendono davanti alla porta e l’estremo difensore altoatesino ha la meglio. Prima della pausa il Caldaro beneficia di una superiorità, ma il PK di Varese è perfetto.

Il secondo drittel si apre con lo splendido raddoppio varesino che arriva dopo una cinquantina di secondi: azione costruita dalla difesa, disco a Piroso che dalla media distanza brucia sul tempo il portiere Andergassen che nulla può. Il puck finisce sotto la traversa. Giocano bene i Mastini, anche quando sono costretti a difendere con l’uomo in meno e, proprio in questa situazione, i gialloneri falliscono il raddoppio. M. Borghi si invola tutto solo ma non trova il tempo per il tocco vincente, mentre qualche secondo dopo è M. Mazzacane che, in fotocopia, costringe Andergassen ad un super intervento con il braccio di richiamo.

Nel terzo tempo il Varese controlla il gioco con uno sguardo al cronometro, ma appena può punge e, infatti, arrivano altre due marcature. La prima è merito di Majul, abile a infilarsi in slalom nella difesa altoatesina e realizzare la marcatura con uno splendido tocco che scavalca Andergassen. I Mastini sfiorano il poker, ma la rete è nell’aria e ci pensa Tilaro a battere il goalie avversario nell’uno contro uno.

Sabato prossimo trasferta ad Alleghe, col primo posto in classifica riconquistato.

FORMAZIONI

SV KALTERN: 1 A. Andergassen, (25 Mearelli), 4 Massar, 7 Reffo, 8 Schoepfer, 17 Volcan, 20 Waldthaler, 27 M. Virtala, 66 Obexer, 6 De Donà, 9 A. Oberrauch, 10 M. Oberrauch, 12 J. Oberrauch, 14 B. Andergassen, 15 Lintner, 18 Oberhuber, 21 R. Felderer, 22 Anderlan, 33 Erschbamer, 37 Cappuccio, 66 Obexer, 72 Selva. Coach: Kai Petri Suikkanen

HCMV VARESE HOCKEY: 2 Perla, (31 Marinelli), 4 Vignoli, 5 Naslund, 22 E. Mazzacane, 69 Bertin, 13 Cordiano, 15 Tilaro, 16 Vanetti, 23 M. Borghi, 27 M. Mazzacane, 32 P. Borghi, 42 Crivellari, 55 Piroso, 71 Majul, 77 Pietroniro, 87 Perino, 91 Raimondi. Coach: Niklas Czarnecki.

SV KALTERN – HCMV VARESE HOCKEY 0 – 4 (0:1 0:1 0:2)

TABELLINO

8’22” (HCMV) Pietroniro (Naslund, Tilaro), 20’53” (HCMV) Piroso (Tilaro, Majul), 51’01” (HCMV) Majul (Tilaro, Pietroniro), 59’17”, (HCMV) Tilaro (Pietroniro, Majul)

RELATED ARTICLES
- Advertisment -
Google search engine

Most Popular