martedì, Aprile 23, 2024
HomeSportSkateboarding. A Dubai gli Azzurri del Park centrano le Olympic Qualifiers Series

Skateboarding. A Dubai gli Azzurri del Park centrano le Olympic Qualifiers Series

DUBAI, 4 marzo 2024-Arrivano ottime notizie da Dubai per lo skateboarding azzurro. La Nazionale Italiana Park piazza tre atleti alla fase finale delle qualificazioni olimpiche che sarà riservata ai migliori 44 del mondo. Al World Skateboarding Tour Park e Street in corso negli Emirati Arabi Uniti splende il sole del deserto per i nostri skater. Sono Alex Sorgente, Alessandro Mazzara Lucrezia Zarattini a regalarci l’accesso alle due ultime gare, prima di Parigi 2024, che decreteranno tra maggio e giugno i partecipanti alle prossime Olimpiadi francesi.

L’appuntamento degli Emirati chiude la prima parte di eventi utili per acquisire punti nel ranking olimpico. Da qui in poi saranno due le competizioni rimaste prima dei Giochi. Le Olympic Qualifiers Series di Shanghai, a maggio e Budapest, a giugno. La tappa di Dubai, partita lo scorso 25 febbraio proprio con la disciplina del Park, ha visto in scena le finali di ieri, domenica 3 marzo. Spazio da oggi allo Street, fino a domenica prossima 10 marzo, con i nostri Asia Lanzi ed Agustin Aquila a caccia di punti preziosi.

Per gli atleti azzurri del Park il sogno di Paris 2024 passava per Dubai. Ed il sogno è ancora

Alex Sorgente (Foto di Bryce Kanights)

vivo, più che mai. La città dei grattacieli quinta suggestiva della gara internazionale che ha visto gli skater italiani lottare a colpi di trick con i migliori talenti mondiali. È Alex Sorgente il migliore dei nostri che centra la finale e chiude in ottava posizione la tappa degli Emirati. l’italoamericano della Florida porta a casa un risultato storico per i nostri colori, approdando alle Olympic Qualifiers Series con uno dei migliori risultati di sempre per lo skateboarding azzurro, in una delle gare dal livello più alto della stagione. Particolare la storia di Sorgente. Suo padre originario di Bologna. Lui ha scelto di rappresentare l’Italia, perché è la terra che dice di amare di più. Parla in italiano solo con la nonna e vuole imparare meglio la lingua del padre. È legato all’Italia e alla città emiliana, dove spesso torna per skateare.

Le buone notizie arrivano anche dalla prestazione di Alessandro Mazzara. L’atleta romano si ferma alle semifinali, terminando tredicesimo e rimanendo in una posizione ottimale nel ranking olimpico, pronto a lottare nelle due prossime tappe di Shanghai e Budapest. Lucrezia Zarattini, pur non superando il turno di qualifica, conquista punti preziosissimi nella classifica olimpica che la vede ora in 41° piazza. Spazio ora allo Street, con le speranze italiane affidate ad Asia Lanzi e Agustin Aquila.

RELATED ARTICLES
- Advertisment -
Google search engine

Most Popular