giovedì, Aprile 25, 2024
HomeSportLe farfallle della UYBA vincono a Treviglio una partita importante per la...

Le farfallle della UYBA vincono a Treviglio una partita importante per la salvezza

BUSTO ARSIZIO, 10 marzo 2024-Al Pala Facchetti di Treviglio per la UYBA Volley Busto Arsizio arriva una vittoria che, se non vale ancora la salvezza matematica, profuma tanto, tantissimo, di conquista dell’obiettivo stagionale.

Il 3-1 biancorosso è stato netto, anche se, per la verità, l’inizio del match è stato decisamente in salita per le farfalle: le padrone di casa infatti hanno approcciato la gara a tutto gas, spingendo tantissimo al servizio e attaccando con efficacia soprattutto con la propria stella brasiliana Da Silva (19 punti a tabellino). Perso il primo set, la squadra del neo tecnico Barbolini si è poi ritrovata a metà del secondo, quando i colpi di Piva (ottima la prova di Rebecca, 12 punti) e i muri (ben 18 alla fine, con 4 di Lualdi) hanno fatto virare nettamente l’andamento del match. Da qui c’è stata tantissima UYBA, con Boldini (MVP) capace di trovare sempre la soluzione più giusta nelle scelte di attacco. Bracchi (19 punti) ha attaccato con continuità, Sartori e Lualdi, con la collaborazione di Zannoni, hanno alzato il livello del muro difesa, Carletti, schierata in posto 2, ha garantito alla squadra grande equilibrio anche in seconda linea.

Meritato dunque il successo biancorosso, giusta la festa a fine gara con i tifosi ed emozionante l’abbraccio delle atlete allo scoutman Roberto Menegolo, che proprio ieri ha perso il papà, ma ha voluto essere comunque al servizio della squadra al Pala Facchetti.

Prossimo incontro per le farfalle sabato 16 marzo ore 18.30 a Trento contro l’ITAS dell’ex Rossella Olivotto.

Sala stampa:

Jennifer Boldini: “C’erano in palio punti importantissimi per entrambe le squadre. Credo che oggi si sia vista la vera UYBA, che ha giocato da squadra: si è visto sul campo il lavoro fatto in palestra. Abbiamo faticato nel primo set, come spesso ci è capitato in trasferta quest’anno, ma poi abbiamo capito che era il momento di dare tutto. Sono orgogliosa delle mie compagne, vincere qui non era scontato, Bergamo è comunque una buona squadra che secondo me non merita di stare in questa posizione di classifica”.

RELATED ARTICLES
- Advertisment -
Google search engine

Most Popular