giovedì, Maggio 30, 2024
HomeUncategorizedCiclismo, Team Equa protagonista ai Campionati Italiani di Montesilvano

Ciclismo, Team Equa protagonista ai Campionati Italiani di Montesilvano

MONTESILVANO, 16 aprile 2024-Si è svolta questo weekend la Rassegna Tricolore che ha visto al via ben 160 atleti provenienti da tutta Italia, tra questi anche il Team Equa che ha schierato una formazione composta da Giovanni AchenzaLorenzo Bernard-Davide Plebani, Riccardo Cadei, Chiara Colombo-Elena Bissolati, Fabio Colombo-Manuele Cadeo, Andrea Casadei, Martino Pini e Andrea Tarlao.

Il tracciato di gara che toccava anche il lungomare di Montesilvano ha visto gli Atleti impegnati il sabato nella prova in linea e domenica nella prova a cronometro.
Ottime le prestazioni di tutta la Rappresentativa Pavese che si è dimostrata molto combattiva concludendo così l’appuntamento della Rassegna Tricolore con un bottino complessivo composto da 8 ori che valgono anche il Titolo di Campione Italiano strada, 5 argenti e 2 bronzi.

Di seguito i risultati delle prove
Prova in Linea
+ Titolo  Claudia Cretti cat. WC5
+ Titolo  Chiara Colombo – Elena Bissolati cat. WB
+ Titolo  Andrea Tralao cat. MC5

Lorenzo Bernard – Davide Plebani cat. MB
Andrea Casadei cat. MC2
Martino Pini cat. MH3
Colombo Fabio – Manuele Cadeo cat. MB

Prova a Cronometro
+ Titolo  Giovanni Achenza cat. MH4
+ Titolo  Andrea Casadei cat. MC2
+ Titolo  Claudia Cretti cat. WC5
+ Titolo  Martino Pini cat. MH3
+ Titolo  Andrea Tralao cat. MC5

Lorenzo Bernard – Davide Plebani cat. MB
Chiara Colombo – Elena Bissolati cat. WB
Colombo Fabio – Manuele Cadeo cat. MB

Grande rammarico per Riccardo Cadei che purtroppo nella prova in linea di sabato è stato coinvolto di una caduta durante la volata finale.

Dopo la Rassegna Tricolore di Montesilvano alcuni Atleti/e del Team Equa, saranno impegnati con Nazionale Paralimpica nella Prova di Coppa del Mondo di Ostende in Belgio dal 2-5 maggio prossimi.
Nei prossimi giorni vi presenteremo la rosa degli atleti impegnati in questa trasferta.

Ph credit Paolo Codeluppi e Roberto Bof

RELATED ARTICLES
- Advertisment -
Google search engine

Most Popular