giovedì, Maggio 30, 2024
HomeMilanoLa Design Week di Milano 2024 illumina Zona Sarpi con Cultura e...

La Design Week di Milano 2024 illumina Zona Sarpi con Cultura e Design Innovativo

MILANO, 17 aprile 2024-Il quartiere Sarpi accoglierà l’installazione temporanea “NOI-MEN”, un progetto che simboleggia l’unione e l’apertura della comunità attraverso il design. I portali sono un simbolo dei quartieri cinesi d’oltremare in tutto il mondo, e la sua realizzazione è da anni un desiderio della comunità cinese di Milano. Disegnato da Dontstop Architettura e trasformato in opera d’arte da PAO e Tommaso Lanciani, questo portale temporaneo, significativamente tradotto in italiano come “la nostra porta”, è stato creato in collaborazione con i bambini italiani e cinesi del quartiere. Questa struttura, che rappresenta un portale cinese con stilemi milanesi, attraverso il design simboleggia l’apertura crescente del quartiere e delle future generazioni di origine italiana o cinese, comunque milanese.

Cultura Comunitaria:

Nonostante le sfide e le difficoltà delle relazioni internazionali globali, lo scambio culturale nel campo del design continua a prosperare. La settimana del design milanese ospiterà un’emozionante donazione di 200 giocattoli-puzzle con calligrafia artistica che rappresenta il simbolo del “dragone”, offerti ai bambini delle scuole di Chinatown. Questo gesto, promosso dalla moglie di un ex ambasciatore americano in Cina, Xiao Kejia, riflette l’impegno per il dialogo e la comprensione tra le culture.

Vetrine di Design Collaborativo e grafiche:

Una selezione di vetrine di negozi, realizzate in collaborazione tra artisti cinesi e italiani, coloreranno le strade di Via Paolo Sarpi con la loro creatività. Dodici vetrine allestite e quattordici locali, sebbene siano solo un inizio, rappresentano un movimento sempre più diffuso tra i negozi e i ristoranti cinesi che cercano di coinvolgere talenti italiani nel loro design, e viceversa.

Inoltre, l’intera via Paolo Sarpi sarà allestita con un’opera grafica realizzata con stendardi dal grafico Silvan Borer con Tommaso Lanciani, che rappresentano l’incontro tra culture, tramite la pratica convivial

RELATED ARTICLES
- Advertisment -
Google search engine

Most Popular