domenica, Giugno 23, 2024
HomeSportIl Giro d'Italia colora di rosa la riunione del G7 con i...

Il Giro d’Italia colora di rosa la riunione del G7 con i ministri degli esteri

CAPRI, 18 aprile 2024 – Il Giro d’Italia ha colorato di Rosa la riunione dei Ministri degli Esteri del G7. A fare gli onori di casa il Vice Presidente del Consiglio e Ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, Antonio Tajani che ha invitato il Presidente di RCS MediaGroup, Urbano Cairo a raccontare di come il Giro d’Italia sia un Ambasciatore dello Sport nel mondo e di come lo sport debba essere sempre messaggero di pace.

Antonio Tajani, Vice Presidente del Consiglio e Ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale: “Il Giro d’Italia è una vetrina d’eccezione per l’Italia nel mondo: contribuisce alla crescita economica, attrae turismo e investimenti, valorizza i territori che attraversa. Per questo è Ambasciatore dello sport italiano nel mondo. La diplomazia sportiva è un importante strumento di promozione dell’Italia, che si aggiunge allo spettro di strumenti e azioni della Farnesina per la diplomazia della crescita. È per questo che dall’inizio dell’anno la Farnesina ho voluto creare un nuovo Ufficio dedicato proprio alla diplomazia sportiva”.

Cairo con Tajani (Photo Alessandro Garofalo /LaPresse)

Urbano Cairo, Presidente di RCS MediaGroup: “Il Giro d’Italia, che da oltre 100 anni accompagna le storie non solo dello sport ma di tutto il nostro Paese, è stato insignito pochi giorni fa proprio dal Ministro in persona come Ambasciatore dello Sport Italiano nel Mondo. Questo certifica una volta di più che la Corsa Rosa non è solamente un grandissimo evento sportivo ma è anche un messaggero del Made in Italy nel mondo grazie alla sua forza mediatica. Il Giro è molto amato e seguito all’estero e sono tantissimi gli appassionati che ogni edizione possono apprezzare e conoscere il nostro territorio, le nostre eccellenze il nostro “saper fare”. La bicicletta è da sempre il mezzo più ecologico che esista e dà un’infinità possibilità di vivere i luoghi in modo moderno e immersivo. Noi abbiamo la volontà di rendere ogni nostro evento sempre più green ed ecosostenibile e in questa direzione ci stiamo muovendo con progetti concreti. Inoltre, da sempre lo sport è messaggero di pace perché unisce tutti i popoli e il Giro d’Italia lavorerà sempre in questa direzione grazie a questa importante investitura che ci ha voluto dare il Ministro Tajani”.

RELATED ARTICLES
- Advertisment -
Google search engine

Most Popular