giovedì, Maggio 30, 2024
HomePoliticaA Varese il progetto del Terzo Polo continua con Italia Viva e...

A Varese il progetto del Terzo Polo continua con Italia Viva e Alberto Coletto

VARESE, 19 aprile 2024-“All’Europa serve una sveglia sonora sui temi caldi dell’attualità che riguardano la vita quotidiana dei cittadini, la competitività delle imprese, la politica estera. A livello nazionale, dal governo Meloni zero riforme, zero abbassamento delle tasse, zero crescita. Quello che sale è solo il costo della vita. Italia Viva esiste per interpretare quel mondo riformista che non si rassegna a sciatteria e populismo.

Abbiamo Matteo Renzi, uno dei pochi veri leader rimasti in questo Paese in grado di interpretare gli scenari politici e una squadra che si sta strutturando a ogni livello anche con nuovi ingressi.

Spiace certo che Carlo Calenda abbia provato a smontare la speranza del terzo polo, del resto la politica non è per tutti. Ma il terzo polo continua con Italia Viva, e tante persone di valore come Carlo Alberto Coletto lo hanno capito”. Così Maria Chiara Gadda, deputata varesina di Italia Viva.

Carlo Alberto Coletto, noto commercialista varesino, candidato alle ultime elezioni politiche nella lista del terzo polo, ha infatti deciso di lasciare l’incarico di segretario di Azione della città capoluogo per entrare nel partito di Matteo Renzi.

“Esprimo totale soddisfazione per l’entrata nel partito di Carlo Alberto Coletto, persona seria e competente nonché profondo conoscitore del nostro territorio. Con lui Italia Viva compie un salto di qualità nella nostra provincia e non solo.” Commenta così Salvino Reina, presidente provinciale di Italia Viva, durante la conferenza stampa svoltasi questa mattina a Varese presso la sede del partito.

“Ho deciso di aderire al progetto di Italia Viva perché ritengo sia la casa dove poter continuare il percorso di creazione di un Polo riformista e liberale che attragga gli elettori che oggi faticano a trovare una collocazione politica all’interno dell’attuale quadro istituzionale. Mi piace, inoltre, ricordare come al percorso della lista Stati Uniti d’Europa hanno aderito diverse forze di connotazione liberale e riformista che hanno evidentemente identificato in Italia Viva il soggetto in grado di incarnare l’ideale politico dove l’elettorato moderato possa trovare un naturale sbocco. Un Partito radicato sul territorio che ha saputo eleggere e attrarre rappresentanti a tutti i livelli istituzionali, come l’Onorevole Maria Chiara Gadda, il Consigliere Regionale Giuseppe Licata e i numerosi rappresentanti nelle realtà locali, con cui voglio collaborare per cercare di costruire un progetto per migliorare ulteriormente la nostra Città e la nostra Provincia.

Ringrazio Azione e gli amici con cui ho condiviso questi anni di impegno Politico e di campagne elettorali, e mi auguro che il percorso torni a convergere, mettendo da parte personalismi che possono solo danneggiare chi ha veramente voglia e bisogno di vera Politica.” Dichiara così Carlo Alberto Coletto.

“È il momento di mettere a fattore comune le migliori energie per affrontare le sfide sempre più complesse che coinvolgono le nostre comunità e il nostro territorio. I cittadini chiedono soprattutto infrastrutture e servizi efficienti, a partire da sanità e trasporti. Battaglie che sto combattendo in Regione con gli strumenti del dialogo e con proposte concrete. Sono certo che Carlo Alberto Coletto, su questi e altri obiettivi politici a favore dei cittadini, potrà essere un valore aggiunto di esperienza e capacità come del resto ha già dimostrato costruendo con generosità il progetto del terzo polo.” Conclude Giuseppe Licata, consigliere regionale varesino di Italia Viva.

RELATED ARTICLES
- Advertisment -
Google search engine

Most Popular