giovedì, Maggio 30, 2024
HomeSpettacoli e CulturaTeatroLa storia della famiglia Cervi di scena a Resistenza in Festa di...

La storia della famiglia Cervi di scena a Resistenza in Festa di Gemonio

GEMONIO, 23 aprile 2024-«Ci sono storie che si aggrappano alla Storia, che qualcuno preferisce dimenticare, ma che rinascono dentro gli occhi di che le ascolta. La vicenda degli uomini e delle donne della famiglia Cervi, rappresenta quella di tante famiglie emiliane, la presa di coscienza di un popolo che inizia più di un secolo fa e si manifesta con l’antifascismo e la Resistenza. È una tragedia dove si intravede una grande vitalità, vissuta dai suoi protagonisti, dal principio alla fine con coraggio, arguzia e anche allegria»: Monica Morini e Bernardino Bonzani del Teatro dell’Orsa introducono Cuori di terra. Memoria per i sette fratelli Cervi, spettacolo per tuttə a partire dai 12 anni che sarà in scena giovedì 25 aprile alle ore 17.30 al Parco delle Feste di Gemonio, in provincia di Varese, nell’ambito dell’iniziativa Resistenza in Festa a cura del Circolo Il Farina e in collegamento con un fraterno afflato ideale a Casa Cervi.

Foto di Gaetano Nenna

Cuori di terra ha vinto il Premio Scenario per Ustica, il prestigioso riconoscimento nazionale per l’impegno nel teatro civile e di memoria «per la lettura non agiografica della storia dei fratelli Cervi riletta nella complessità di una vicenda che connette impegno politico e battaglie quotidiane per l’emancipazione della persona e il progresso nelle relazioni umane, nel lavoro e nella società».

«Questo spettacolo porta una visione più che mai attuale nella situazione che stiamo vivendo» aggiungono gli artisti «Come sostiene Virginia Woolf, nel libro Le tre ghinee, a un uomo che domanda come si possa prevenire la guerra, risponde: “Occorre narrare biografie di uomini e donne che hanno perduto la propria vita in guerra”. Quasi a suggerire che, nell’imminenza di un conflitto e perciò di migliaia di morti, l’antidoto migliore è quello di raccontare delle storie di vita, dell’unicità insostituibile di quelle esistenze, patrimoni che possono essere perduti per sempre».

«I Cervi ancora oggi sono a indicare una via, sono stella polare» concludono «La pace, la libertà non sono diritti individuali: si rispecchiano negli altri, perché ciascuno è parte di un tutto. Chi non ha memoria non costruisce futuro».

Ingresso a offerta libera e consapevole.

L’Area Feste si trova in via Edoardo Curti a Gemonio (VA).

Info sul Teatro dell’Orsa: www.teatrodellorsa.com.

RELATED ARTICLES
- Advertisment -
Google search engine

Most Popular