domenica, Giugno 23, 2024
HomeEcologia e AmbienteLa Scuola Primaria Manzoni di Casciago, si è aggiudicata il primo posto...

La Scuola Primaria Manzoni di Casciago, si è aggiudicata il primo posto del progetto di educazione ambientale Ambarabà Ricicloclò

VARESE, 21 maggio 2024-Sullo scaffale del supermercato, faccio la guardia a un pelato” (soluzione: latta dei pelati) recita l’indovinello ideato dalla classe V della Scuola Primaria Manzoni di Casciago (VA), che si è aggiudicata il primo posto del progetto di educazione ambientale Ambarabà Ricicloclò promosso da RICREA, il Consorzio Nazionale senza scopo di lucro per il Recupero e il Riciclo degli Imballaggi in Acciaio che fa parte del sistema CONAI. Inoltre la classe IV della medesima scuola ha ricevuto la menzione d’onore per l’indovinello “Fa il sorriso sotto il mare” (soluzione: ancora).

Patrocinato dal Ministero della Transizione Ecologica e realizzato in collaborazione con la rivista Andersen, il progetto quest’anno ha invitato i bambini delle scuole primarie a comporre a cimentarsi con l’invenzione di indovinelli dedicati agli imballaggi d’acciaio e alle azioni virtuose che si innescano con il loro corretto avvio a riciclo. I giovani studenti, con il supporto degli insegnanti, sono stati invitati a menzionare nei loro lavori gli imballaggi in acciaio e il riciclo. I lavori vincitori sono stati illustrati da Enrico Macchiavello, e le tavole saranno prossimamente pubblicate in un volume.

“Il progetto Ambarabà Ricicloclò rappresenta un pilastro fondamentale del nostro impegno per l’educazione ambientale dei giovani – commenta Roccandrea Iascone, responsabile comunicazione di RICREA -. Questa iniziativa ci aiuta a raccontare a bambini e ragazzi, grazie al prezioso supporto degli insegnanti, che gli imballaggi in acciaio come scatolette, bombolette, barattoli, latte, fusti e tappi corona, se conferiti correttamente possono essere riciclati al 100% e all’infinito. Il loro coinvolgimento attivo è essenziale per costruire un futuro più sostenibile poiché rappresentano il vero motore del cambiamento. Questa competizione li incoraggia a vedere il riciclo come un’opportunità creativa di fare la differenza.  Siamo orgogliosi dei risultati raggiunti e continueremo a investire in queste attività educative che preparano i giovani a diventare ambasciatori consapevoli di sostenibilità e che ad oggi hanno coinvolto oltre 522.000 ragazzi”.

Maggiori informazioni sul sito ricreaedu.org e sulla pagina Facebook.

RELATED ARTICLES
- Advertisment -
Google search engine

Most Popular