Volley CSI, a Reggio Emilia le finali nazionali

0
296

REGGIO EMILIA, 9 Luglio 2024 – Nuovamente in Emilia, dopo la bella esperienza di un anno fa a Sassuolo, è in programma il gran finale di stagione del Volley CSI.

Gli alfieri e i campioni della pallavolo tricolore del CSI, ossia i 364 finalisti qualificati con le loro 27 squadre adulte, si incontreranno a Reggio Emilia, dove dal 10 al 14 luglio sono programmate le 63 gare propedeutiche alle 4 finali scudetto che andranno ad eleggere i migliori sestetti italiani nelle categorie Open maschile, Open femminile, Open misto e Top Junior femminile. Saranno 21 gli arbitri arancioblu a fischiare i punti decisivi della stagione 2023/2024: con terne distribuite nei diversi impianti di gioco (Rinaldini, Moro Nuova, Casoli, Canossa, Scaruffi ed il PalaBigi dove andranno in scena due delle quattro finali in programma con le premiazioni) della “città del tricolore” dove si disputeranno i Campionati Nazionali della pallavolo del Centro Sportivo Italiano, grazie al patrocinio del Comune e della Provincia di Reggio Emilia, al Patrocinio della Fondazione per lo Sport del Comune di Reggio Emilia ed al contributo e al supporto organizzativo della Regione Emilia-Romagna e dell’APT Servizi Emilia-Romagna. Sono 27 i sestetti, portacolori di 13 regioni italiane, pronti a darsi battaglia tra attacchi e difese a rete. Quattro le formazioni giovanili Top Junior a sfidarsi per la vittoria finale. Gli altri tre scudetti arriveranno dal confronto dei 300 pallavolisti impegnati nei tornei maschile, femminile e misto. Nelle sei gare previste nel torneo a girone unico, a difendere i colori emiliani c’è il sestetto modenese dell’Arci Savignano, che affronterà Monteluce Perugia, Paesana Valle Po Cuneo, e Fiesse Brescia.

Con lo scudetto CSI ancora ben cucito dopo il successo di un anno fa, in campo maschile, sempre sulla Via Emilia si presentano i campioni in carica del Liotri Volley Catania. A contendere loro il tricolore la Polisportiva Rapid Ravenna, Bandito Sportgente Alba, il Volley Adrara Bergamo e da Cava de’ Tirreni il Pianeta Sport Volley, un anno fa terzi.
Il Comitato metelliano dalla Campania, in campo femminile, tiferà ancora per le campionesse in carica dell’ASD Cava de’ Tirreni Volley, sestetto campano, che nelle finali 2024 se la vedranno, oltre che con le temibili catanesi del Liotri Volley, anche con le formazioni di Gubbio, Treviso, Milano, Forlì, Biella e Macerata.
Anche la pallavolo mista CSI ritroverà in Emilia i detentori del titolo 2023: i ragazzi e le ragazze marchigiane del Puma Volley Macerata, che dovranno lottare nei due gironi da 4 in finale contro i sestetti qualificatisi a Reggio Calabria, Napoli, Modena, Udine, Latina, Como e Brindisi.


La pallavolo CSI nel corso delle giornate reggiane ricorderà, con una targa da consegnare alla famiglia, la figura di Davide Morstofolini, una vita nel CSI Reggio Emilia, di cui fu Presidente, e nella pallavolo, disciplina in cui è stato a lungo responsabile della Commissione Tecnica Nazionale. Attesi per la cerimonia delle premiazioni finali il vicepresidente nazionale, Andrea De David, il presidente del CSI Emilia Romagna, Raffaele Candini ed il presidente del CSI Reggio Emilia, Alessandro Munarini.