Al Colonnello dei Carabinieri Fabio Federici il premio ”Paladino della Memoria 2019”

0
364
MILANO, 5 novembre 2019-E’ stato assegnato al Colonnello dei Carabinieri Fabio Federici il prestigioso riconoscimento di “Paladino della Memoria 2019“, la cui cerimonia di premiazione si è svolta oggi, martedì 5 novembre alle ore 17.00 nella sala Alessi di Palazzo Marino, sede del Comune di  Milano.

La premiazione, promossa dalla Presidenza del Consiglio comunale di Milano, dall’Associazione nazionale delle Voloire e dall’Unuci (Unione nazionale ufficiali in congedo d’Italia), è giunta alla sua quinta edizione ed ha visto premiati, oltre al colonnello dei carabinieri Fabio Federici, anche 16 personalità scelte tra Enti Istituzionali, Associazioni d’Arma e Università di Milano nonché la Senatrice a vita Liliana Segre, superstite dell’olocausto e testimone diretta della Shoah, alla quale è stato assegnato l’importante riconoscimento di “Gran Paladino della Memoria 2019”.
Il colonnello Federici, già comandante provinciale dei carabinieri di Asti e Mantova ed ora in servizio a Bologna presso lo Stato Maggiore della Legione Carabinieri Emilia Romagna, è stato premiato con la seguente motivazione: “Ufficiale dell’Arma dei Carabinieri che ha scritto in collaborazione con altri autori e in proprio quattro saggi nei quali si mettono a confronto i punti di vista del detective e dello psichiatra criminologo nel campo di indagine della lotta contro il crimine alla ricerca della giustizia, prendendo in esame la enigmatica personalità del criminale per poi passare alla prova logica  nella ricostruzione della verità processuale, bypassando l’influenza dei processi mediatici.  Eccellente il saggio sulle ragioni sociali e psicologiche sul femminicidio. La ricerca di giustizia è anche Memoria“.
La bella serata, a cui hanno partecipato le massime autorità politiche, civili e militari di Milano, è stata presentata da Sabrina Pieragostini con voce narrante di Claudia Buccellati.

Federici è autore della casa Editrice Oligo di Mantova per cui ha pubblicato  Il lato oscuro della mafia nigeriana con la prefazione di Nando dalla Chiesa.
Un saggio di grande attualità, sulla mafia nigeriana  che nel libro rivela al lettore  molte informazioni e prospettive analitiche preziose, frutto di un pensiero concreto e di una curiosità intellettuale e militare da apprezzare, anche per il livello di sistematicità in cui si muovono. “In particolare è davvero degna di nota, sottolinea Nando Dalla Chiesa nell’introduzione,  tutta la parte relativa alla descrizione dei ‘culti nigeriani’ (il termine non tragga in inganno, si tratta di bande criminali), della loro natura e organizzazione, la cui analisi è ben sorretta da uno studio attento degli atti processuali. Qui Federici, filtrandolo attraverso la sua cultura professionale, fornisce materiale di interesse rilevante per gli studiosi di scienze sociali”.
image_pdfimage_printStampa articolo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui