Prospettive culturali per Varese: nuovi incontri pubblici al Café Zamberletti

0
421
Bruno Belli

VARESE, 5 novembre 2019-Due sono gli incontri organizzati da «Prospettive culturali per Varese» (con presidente Bruno Belli) nel mese di novembre 2019, presso il Salone superiore della «Pasticceria Zamberletti» di Corso Matteotti a Varese:

il primo, il 13 novembre alle 17,30 (ingresso libero) è l’incontro che, per motivi logistici, si è dovuto rimandare lo scorso mese.

Si tratta de «Il “picasass” di Arcisate sopravvissuto al Titanic: la storia di Emilio Portaluppi», approfondimento del libro, con l’ausilio di proiezioni, di Claudio Bossi edito da «Macchione Editore»: la presentazione è curata dall’autore stesso.

 

Il secondo, il 20 novembre, sempre alle 17,30 (ingresso libero) è «Le collezioni dei musei ed i fondi degli archivi varesini: come e perché valorizzarli nel futuro», a cura dello stesso presidente Bruno Belli, che fornirà una valutazione del problema tuttora in atto, a fronte di quanto svolto dall’amministrazione in carica, durante questo triennio, in campo culturale, sulla base degli stessi dati forniti, a proposito di manifestazioni come «Nature Urbane» e delle mostre dall’Amministrazione alla stampa e nei documenti pubblicati dal Comune di Varese negli atti ufficiali del sito internet.

Ci sono alcune perplessità, anche a proposito di quanto annunciato per una mostra della «Farfalle di Tamagno» giacchè «mostra» non significa «collezione espositiva permanente», che andrebbe, invece,  pensata nell’ambito di una valorizzazione dettagliata ed uniforme del sistema dei Musei, tramite un progetto preciso e definito di cui i diversi gangli concorrono a formare un piano unitario, che non è in atto, se pensiamo, ad esempio, che, di fatto, «Villa Mirabello» è stata sezionata in tre diversi percorsi che, tra di loro, non hanno rapporti né di materia né di genere.

image_pdfimage_printStampa articolo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui