Strada (Lombardia Civici Europeisti): “No a soldi pubblici per stipendi personale strutture private”

0
361
Elisabetta Strada

MILANO, 6 novembre 2019-Il rinnovo del contratto per il personale non medico delle strutture private è fermo da 12 anni. Per ricevere 150 euro netti in più in busta paga, 26.825 infermieri, radiologi, operatori socio-sanitari e fisioterapisti lombardi dipendenti delle strutture mediche private dovrebbero ricevere un finanziamento del 50% del costo per il rinnovo dalla Regione, che attingerebbe ai 2 miliardi in più previsti per il fondo sanitario nel 2020, aumentando il budget per le prestazioni richieste alla sanità privata. E’ quanto dichiarato oggi ai media dal Presidente Dario Beretta di AIOP Lombardia (Associazione Italiana Ospedaliera Privata) che afferma: “l’Assessorato al Welfare ha dato la propria disponibilità a incrementare il budget. Il restante 50% del costo del rinnovo sarà a carico delle strutture associate Aiop e Aris”.

“Sono sempre d’accordo – dichiara Elisabetta Strada – per un’adeguata remunerazione di tutti i lavoratori. Ma non ritengo corretto impiegare fondi pubblici per aumentare gli stipendi delle strutture private. La maggiore disponibilità di fondi pubblici prevista nel 2020 va impiegata per aumentare il personale e i servizi delle strutture pubbliche e per implementare l’erogazione di servizi da parte di quelle private, riducendo così le liste d’attesa per i pazienti nelle strutture  privati convenzionati”.

image_pdfimage_printStampa articolo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui