Areu 118 Varese, una bella storia da raccontare: serata alla Sala Campiotti

0
479

VARESE, 3 dicembre 2019-Un tuffo nel passato pensando al futuro, mettendo sempre in primo piano la salute e cura delle persone.

Questo il focus dell’incontro pubblico organizzato da  AAT 118 VARESE ed Alto Milanese, area di Legnano, CUR, NUE 112 Varese, diretto dal dottor Guido Garzena, in programma giovedì 5 dicembre alla Sala Campiotti della Camera di Commercio di Varese, con inizio a partire dalle ore 20.30.

“Quando si cambiano le cose non è necessario perderle”, questo il mantra che caratterizza la serata, utile a fare conoscere alla cittadinanza l’importante valenza del 118 sul territorio, partendo proprio dalle origini di questo fondamentale servizio focalizzando l’attenzione sulle mille sfaccettature che lo caratterizza.

Una serata volutamente lontana dalla pomposità tipica di certi eventi, lasciando spazio a racconti e storie vissute direttamente dai protagonisti, siano essi professionisti sanitari che tanti volontari che si adoperano quotidianamente nel rendere più sicura la vita di ognuno di noi in caso di eventi critici a livello sanitario.

“Sarà una serata di festa dove vi saranno rappresentanti istituzionali come si conviene a un evento di questo tipo, ma soprattutto sarà un incontro tra amici, tra persone che credono da sempre in questa sorta di mission che ha portato il servzio Areu 118 a livelli di eccellenza con  risultati che lo dimostrano”, evidenzia il direttore e ideatore della serata Guido Garzena.

Parlando di numeri da ricordare che il servizio Areu 118 è attivo sul territorio dal 1997, prendendo sede in un’area dell’Ospedale del Circolo di Varese.

Attualmente sono oltre 70.000 le uscite annue da parte delle ambulanze Areu, con personale composto da 7 medici strutturati e 16 infermieri specializzati.

Mentre 20 sono le ambulanze convenzionate (CRI, Croce Bianaca, Padana Assistenza ecc…) oltre ad altre 4 di AREU che  sono dispiegate in tutto il resto del territorio.

4 le auto mediche (mezzo di soccorso avanzato di tipo 2) con equipaggio composto da 1 medico, 1 infermiere oltre all’autista soccorritore, 3 i mezzi di soccorso avanzato con infermiere ed autista soccorritore (mezzo di soccorso avanzato di tipo 1) oltre a 5  mezzi di Elisoccorso.

A questi vanno aggiunti personale medico e infermieristico con chiamata “a gettone” in base alle esigenze del momento forniti dall’Asst Valle Olona grazie a degli opportuni accordi contrattuali.

Il dottor Garzena (a sx) con Monti

Numeri importanti che devono servire un’area di circa 1 milione di abitanti.

Dati che verrano ricordati ovviamente anche durante l’incontro, supportati da video significativi di come si opera direttamente sul campo in fase di soccorso, partendo dal ricevimento della chiamata (in questo caso si avrà l’occasione di sentire un audio orginale) alla centrale operativa con le immediate indicazioni delle manovre da mettere in atto sulla pesona da soccorrere in attesa dell’arrivo di operatori del 118.

Interessante la parte di serata inerente alcuni ricordi da parte di 4 volontari più “anziani” messi al confronto in uan sorta di tavola rotonda con altri 4 giovani volontari.

Storie, racconti di vita ed esperienze: tutte nel segno dell’impegno professionale o volontario così come  sociale e altruistico che accomuna tutti loro, veri protagonisti dei numerosi compiti ai quali è chiamato il sevizio Areu 118.

Da segnalare che all’esterno della Camera di Commercio si potranno ammirare mezzi di soccorso d’epoca, come un’ambulanza del 1940 antesignana dell’attuale servizio supportato sempre più dalla dilagante e utilissima tecnologia, riflessa in mezzi e apparecchiature di nuova generazione utli a rendere la tempestivitàa del soccorso ancora più incisivo.

PROGRAMMA:

21.45- Saluti sindaco Davide Galimberti

21.00- Tavola rotonda con giovani e anziani volontari

21.25- “Dal 2008 a oggi”: dibattito con Caldio Mare (Areu Lombardia), Alberto Zoli (Direttore Generale Areu Lombardia), Gabriella Somaini (NUE 112), Dario Franchi (SOREU Laghi).

22.00-”Il ruolo della politica”: con Emanuele Monti (Presdente Commissione Sanitàa regione Lombardia) che racconterà pue la sua esperienza da volontario Areu 118 per un giorno.

22.30-Conclusioni  e consegna targhe di riconoscimento per l’attività svolta a 8 operatori sanitari.

redazione@varese7press.it

image_pdfimage_printStampa articolo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui