Continua il tour della panchina dedicata alla ”Libertá di stampa” e giornalisti uccisi

0
740
panchina_della_libertá_di_stampa
Panchia della libertá in partenza per Torre Annunziata

VARESE, 16 dicembre 2019-La panchina della Libertà di stampa realizzata dall’associazione culturale Leali delle Notizie arriverà anche a Torre Annunziata. Venerdì 13 dicembre l’amministrazione comunale della città in provincia di Napoli conferirà la cittadinanza onoraria a Giancarlo Siani.

In quella occasione inaugurerà la panchina della libertà di stampa donata da Leali delle Notizie e dal Consorzio Culturale del Monfalconese. «Il giornalista de Il Mattino è stato assassinato dalla camorra il 23 settembre 1985 all’età di 26 anni e Torre Annunziata, come Ronchi dei Legionari, intende lottare per la libertà di stampa e valorizzarla», si legge in una nota dell’associazione presieduta dal giornalista Luca Perrino.

La panchina di Torre Annunziata è stata costruita con il legno della tempesta di Vaia ed è stata acquistata dall’associazione ronchese dalla Cooperativa Legno Servizi di Tolmezzo, con un contributo del Consorzio Culturale Ecomuseo Territori (Ccm). La panchina bianca è stata decorata dalla vicepresidente dell’associazione Cristina Visintini col tricolore italiano e la frase del poeta francese Jacques Prévert ‘Quando la verità non è libera, la libertà non è vera’.

La panchina è partita da Ronchi dei Legionari lunedì 9 dicembre. Alla partenza è stata salutata nella sede dell’associazione in piazzetta Francesco Giuseppe alla presenza dei presidenti Luca Perrino e del Ccm, Davide Iannis, dell’assessore alla cultura di Ronchi, Mauro Benvenuto e del presidente della Cooperativa Legno Servizi, Emilio Gottardo. Presenti anche gli assessori di San Canzian d’Isonzo, Flavia Moimas e di Turriaco, Nicola Pieri, Comuni che hanno già espresso l’intenzione di ospitare una panchina della Libertà di stampa sul proprio territorio, e l’assessore del comune di Monfalcone, Michele Luise.

«Continua il nostro impegno come associazione nella difesa della libertà di stampa – ha detto Perrino – e nel sostegno dei giornalisti che vengono minacciati perché cercano di raccontare la verità».

La prima Panchina della Libertà di stampa, che si trova a Ronchi dei Legionari, è dedicata a Daphne Caruana Galizia la giornalista maltese uccisa il 16 ottobre 2017. È stata inaugurata il 26 ottobre, quando è stata conferita la cittadinanza onoraria del comune al figlio della giornalista, Matthew Caruana Galizia.

@fnsisocial

image_pdfimage_printStampa articolo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui