La Openjobmetis Varese si arrende in casa contro Trento in una partita combattuta

0
1181

VARESE, 29 dicembre 2019-Secondo ko casalingo stagionale per la Openjobmetis che cede tra le mura amiche della Enerxenia Arena contro Trento con il risultato di 86 a 81.

Comunque buona la prova dei biancorossi che, al cospetto di una squadra sicuramente più attrezzata, ha combattuto fino alla fine riuscendo a tenere viva una gara difficile. Si assottigliano sempre di più le possibilità di Final Eight per i biancorossi, che domenica prossima saranno ospiti di Treviso per l’ultima giornata del girone di andata di LBA (palla a due alle ore 19:00).

La Openjobmetis comincia subito bene in difesa tenendo gli ospiti a due soli punti e colpendo in transizione con Mayo, Simmons e Peak per il momentaneo +5 (7-2). Kelly scuote i suoi che prima impattano a quota 9 e poi, grazie alle due bombe consecutive di Forray, si portano sul +6 (12-18), gap che i biancorossi riescono a limare per il 16-20 del 10′.
Ferrero inaugura il secondo quarto con un buon canestro dalla media, ma Varese viene trafitta due volte di fila da Mian che sigla il +8 (18-26) e che costringe coach Caja al timeout. Al rientro in campo, la Openjobmetis si sblocca, ma Mian la colpisce ancora portando i suoi sul +13 (23-36). A togliere le castagne dal fuoco sono Jakovičs, Cervi e Clark che costruiscono il parziale del -7 (29-36), che Mayo accorcia ulteriormente con la bomba del -4 (33-37) che scatena la Enerxenia Arena. L’entusiasmo, però, dura poco, perché la Dolomiti Energia risponde per le rime dalla distanza con Forray e Blackmon che, al 20′, siglano il 36-46.

L’avvio del terzo periodo premia gli ospiti che, canestro dopo canestro, prendono fiducia e volano nel risultato. Varese reagisce con capitan Ferrero, ma al 30′ è ancora costretta ad inseguire: 53-65.
La Openjobmetis inizia meglio l’ultimo quarto di gioco riuscendo a ricucire sul -9 (64-73) con Mayo e Ferrero ed obbligando Brienza al timeout. Trento non sta a guardare, ma Varese ribadisce con i canestri del -8 (73-81), gap che Peak, a 1:39 dalla fine trasforma in -5 (79-84). Trento perde palla in attacco, ma Mayo fallisce la bomba del -2. Gentile, dall’altra parte, non sbaglia il “cesto” del +7 che, di fatto, chiude il match. Al 40′ il risultato si ferma sul definitivo 81-86.

PALLACANESTRO OPENJOBMETIS VARESE-DOLOMITI ENERGIA TRENTINO: 81-86

Pallacanestro Openjobmetis Varese: Peak 10, Clark 6, De Vita ne, Jakovičs 11, Natali ne, Vene 5, Cervi 4, Simmons 7, Mayo 15, Tambone 7, Gandini ne, Ferrero 16. Coach: Attilio Caja.

Dolomiti Energia Trentino: Kelly 5, Blackmon 24, Craft 7, Gentile 10, Pascolo 2, Mian 21, Forray 11, Knox 6, Mezzanotte, King ne, Lechthaler ne. Coach: Nicola Brienza.

Arbitri: Lanzarini – Vita – Di Francesco.

Parziali: 16-20; 20-26; 17-19; 28-21. Progressivi: 16-20; 36-46; 53-65; 81-86.

Note – T3: 13/32 Varese, 17/34 Trento; T2: 11/24 Varese, 14/20 Trento; TL: 20/27 Varese, 7/9 Trento. Rimbalzi: 26 Varese (Simmons 9), 32 Trento (Kelly 6); Assist: 12 Varese (Mayo 4), 21 Trento (Craft e Gentile 6).

image_pdfimage_printStampa articolo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui