Ancora troppi lombardi in giro: il 40% del totale secondo controlli celle telefoniche

0
746
Tutto chiuso a Varese: cosa riaprirà?

MILANO, 17 marzo 2020-«Con l’aiuto delle compagnie telefoniche, abbiamo potuto verificare gli spostamenti dei lombardi, in questi giorni di emergenza coronavirus. In base ai movimenti tracciati attraverso il monitoraggio delle celle telefoniche risulta, in base alle prime stime che dal 20 febbraio ad oggi il calo dei movimenti è stato del 60%. Ci sono
ancora troppe persone che si spostano, corrispondenti al 40% del totale: il consiglio è e resta di rimanere a casa».

Lo ha detto il vicepresidente della Regione Lombardia Fabrizio Sala intervenuto in diretta Facebook sulla pagina di Lombardia Notizie online commentando il grafico elaborato sulla scorta dei primi dati forniti dai gestori di telefonia mobile.

image_pdfimage_printStampa articolo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui