Coronavirus, Gadda (Iv): ”Per le imprese bubito liquidità, con garanzia Stato al 100% e 100 rate mensili dal 2022 ”

0
601
La parlamentare Maria Chiara Gadda
VARESE, 4 aprile 2020-“Per evitare che l’emergenza sanitaria diventi dramma economico e sociale, auspico che la proposta di Italia Viva trovi spazio nel Decreto “Liquidità” che verrà varato lunedì. – ha dichiarato la parlamentare di Italia Viva Maria Chiara Gadda – Una proposta che raccoglie le preoccupazioni dei tanti imprenditori, partite Iva, artigiani, agricoltori, che ho ascoltato in queste settimane. Serve una straordinaria iniezione di liquidità a sostegno delle imprese, per tenere in vita le attività, pagare dipendenti e fornitori e consentire la riapertura delle attività.
Con un accantonamento da parte dello Stato da 33 miliardi di euro, è possibile garantire al 100% il prestito-ponte per 412,5 miliardi di euro alle imprese. Serve dare subito ossigeno alle imprese. Con la garanzia al 100% dello Stato le banche potrebbero erogare prestiti immediati fino al 25% del fatturato 2019 alle imprese, evitando istruttorie che altrimenti durerebbero mesi e restituzione in 100 rate mensili a partire dal primo gennaio 2022 con interessi a carico dello Stato.”
“Alle imprese e alle partite IVA non servono click day, ma risposte strutturali.” prosegue “Per altro, è urgente che la Ministra del Lavoro Catalfo intervenga affinchè l’INPS risolva tempestivamente i gravi disagi che stanno vivendo lavoratori e patronati in queste ore. Ci sono migliaia di autonomi che, con il sito in tilt, vivono una sorta di limbo non avendo potuto stampare la ricevuta della richiesta fatta. Si provveda quanto prima a dare riscontro a queste persone, che già stanno vivendo una situazione di grande difficoltà”.
image_pdfimage_printStampa articolo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui