Le Sardine vivono anche ai tempi di Coronavirus: su piattaforma ”Immagina” 6000 sardine scrivono ”Lettera dell’Europa al mondo”

0
712
Silvano Monticelli e Rossella Iorio, sardine di Varese

VARESE, 29 aprile 2020-Scrivo a voi, da contenitore di popoli e di storie. Lo faccio per rivolgervi le mie scuse e chiedere il vostro aiuto. Perché  nessuno si salva da solo”.

 È uno dei passaggi della “Lettera dell’Europa al mondo”, pubblicata oggi su Immagina, il nuovo spazio online di confronto sul futuro dell’Italia e dell’Europa, a firma 6000 sardine e scritta da Mattia Santori e Jasmine Cristallo.  

 “In questi giorni dolorosi ho iniziato a ragionare su ciò che forse meritava più importanza. Le storie di donne e di uomini che mi hanno resa fiera e valorosa – si legge ancora nella lettera -. Mi sono soffermata, e ho visto che l’idolatria del profitto ha prodotto una grande povertà, sia materiale che spirituale. E allora chiedo scusa per tutte le volte in cui ho privilegiato l’avere all’essere. Tutte le volte che non sono accorsa a un grido d’aiuto. Tutte le volte che mi sono voltata di fronte a un’ingiustizia”.

 “Ma ho capito – prosegue la lettera immaginaria della Sardine – che non sono sola e che forse anche voi come me in questo momento state soffrendo. E allora perché non ripartire davvero insieme? Io sono vecchia e logorata da lotte di potere, ma ho tanto da offrire”.

 Immagina è all’indirizzo www.immagina.eu

image_pdfimage_printStampa articolo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui