Sestoperte.it, nasce il portale di servizi gratuiti per i cittadini di Sesto Calende

0
463

SESTO CALENDE, 6 maggio 2020-L’emergenza COVID-19 ha costretto tutti a cambiare le proprie abitudini, a ripensare i tradizionali modelli di business e ha “scatenato” varie forme di solidarietà, tirando fuori il meglio di molti di noi in una sorta di gara.
Allora ci si è messi al servizio dei vicini di casa, le sarte di Sesto Calende hanno cucito
mascherine da distribuire gratuitamente, i negozianti si sono organizzati con le consegne
a domicilio e per i ritiri programmati della spesa pur di non lasciare in difficoltà i propri
clienti e comunque per portare avanti l’attività…
Proprio a questi ultimi ha pensato Marco Pierantoni, esperto laureato in informatica,
immaginando quanto lavoro in più per loro comportasse la programmazione delle
consegne e la preparazione degli ordini, tra fogliettini, post-it, bigliettini e messaggi
whatsapp o email dove il rischio di perdersi “qualcosa” aumentava… così ha messo in
campo le sue competenze e ha realizzato un servizio web per la raccolta e la gestione
degli ordini da mettere a disposizione gratuitamente dei negozianti per questa fase di
emergenza.
Dai ristoranti agli alimentari, dalle cartolerie ai fioristi, il servizio messo a disposizione sul portale Sesto per te, si adatta a qualsiasi categoria merceologica.
Semplice e naturalmente gratuito, per i clienti, che non devono fare nessuna
registrazione, perché viene tutto gestito via SMS, accedendo alla pagina del negozio
possono selezionare i prodotti indicando le quantità o inserendo qualsiasi nota utile per il
negoziante. Inseriti i dati ricevono un SMS per confermare la loro esistenza e un SMS
quando il negoziante accetta e conferma l’ordine.
Gestita la richiesta i dati inseriti vengono eliminati nel rispetto delle normative sulla privacy.
Sara, titolare del ristorante Balabiott di Lentate che ha avviato il servizio in via
sperimentale, racconta: “La zia di un mio amico lo ha provato per fare un ordine per
domani… è andato tutto bene e anche lei mi ha detto testuali parole: se sono stata
capace io possono farlo tutti. Secondo noi è un servizio davvero molto utile!”.

image_pdfimage_printStampa articolo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui