Varese supera esame Fase 2. Vicesindaco Zanzi: “I varesini hanno dimostrato buonsenso”

3
1243

VARESE, 11 maggio 2020-Più di ottantamila veicoli entrati in città, oltre trecentocinquanta controlli, ma solo 4 sanzioni. Il primo fine settimana della “fase 2” varesina, un weekend “lungo” nella Città Giardino se si considera anche la festività di San Vittore di venerdì, passa l’esame a pieni voti. La conferma arriva dai numeri della Polizia locale.

 «A prevalere – afferma il vicesindaco Daniele Zanzi – è stato, almeno nella gran parte dei casi, il buonsenso dei cittadini. I parchi erano frequentati, ma i varesini si sono mossi seguendo criteri di giudizio. L’unico momento critico lo abbiamo registrato venerdì a Villa Mylius, episodio sul quale siamo comunque subito intervenuti. Siamo contenti nel vedere tornare a Varese elementi di normalità, anche se, per mantenerli, occorre non abbassare la guardia. Confidiamo che l’impegno sia costante da parte di tutti, a iniziare dall’utilizzo di mascherine e dal rispetto del distanziamento interpersonale».

Gli accessi in città, da venerdì a domenica, sono stati in totale 81.532: 33.135 venerdì; 26.115 sabato; 22.282 domenica. I veicoli controllati da parte della Polizia locale e delle altre Forze dell’ordine sono stati 287; 65 gli esercizi commerciali nei quali si è verificato il rispetto delle misure di sicurezza e 12 i supermercati. L’attività degli agenti ha poi interessato parchi, giardini e aree pubbliche, con particolare riguardo a Villa Mylius, ai Giardini Estensi, a Villa Toeplitz, Villa Recalcati e Parco Zanzi.

La Polizia locale ha garantito una presenza fissa al Sacro Monte e alla Schiranna, con il monitoraggio costante di spostamenti e frequentazione. Quattro, come anticipato, le sanzioni. Per il resto sono state adottate iniziative di informazione sui nuovi regolamenti e di sensibilizzazione all’utilizzo dei dispositivi di protezione individuale.

Agli 81.532 accessi del weekend si devono aggiungere i 161.464 dei primi quattro giorni della scorsa settimana, rispettivamente 39.644 lunedì 4 maggio, 41.127 martedì 5, 41.895 mercoledì 6 e 38.798 giovedì 7. Il totale dei veicoli entrati in città nelle prime sette giornate dopo il lockdown è stato quindi pari a 242.996.

image_pdfimage_printStampa articolo

3 Commenti

  1. Scusate, ma il buonsenso dove lo vedete?
    Vi siete fatti un giro per le strade di Varese?
    In 20 minuti di passeggiata, pochi giorni fa, ho incontrato 30 persone che della situazione di emergenza non hanno capito niente.
    Da quelli che non portano la mascherina, a quelli che la mettono male (lasciando fuori il naso o tenendola sul mento o sulla fronte), a quelli davanti alle stazioni che parlano faccia a faccia con il tassista a 30 cm di distanza (ovviamente entrambi senza mascherina).
    Vai al supermercato e vedi le persone che la mascherina se la tolgono perché, poveretti, devono telefonare e hanno paura che dall’altra parte non sentano niente. Tutto questo parlando e sputacchiando davanti alle verdure.
    Al supermercato ci sono i dispenser di gel a base alcolica, ma morire se avessi visto almeno una persona utilizzarlo.
    Il buonsenso la maggior parte delle persone non ce l’ha, mi spiace doverlo dire.

    • In effetti ha ragione, noi abbiamo riportato per correttezza le dichiarazioni del vicesindaco Zanzi il quale, solitamente, si adopera a controllare diverse aree della città e periferia anche autonomamente: pertanto dovrebbe avere il polso della situazione. In realtà anche noi pensiamo vi siano molte persone che non si attengono alle regole del “buonsenso” in una fase delicatissima come questa.
      Grazie e buona giornata
      La redazione

  2. Purtroppo sono d’accordo con Simone…vivo in centro e vedo passare un sacco di gente ma le regole forse il 10%le stanno rispettando…e sopratutto non ho visto controlli ..e non vedo controlli di cui si parla nell’articolo..perdonatemi ma la realtà è completamente contraria all’articolo.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui