Busto Arsizio: pet therapy e “cani volanti” al Museo del Tessile

0
265

BUSTO ARSIZIO, 9 settembre 2020 – I cani sanno fare tantissime cose: oltre a farci compagnia ed amarci incondizionatamente, corrono, giocano, nuotano, vanno a caccia, aiutano le forze dell’ordine, ritrovano persone disperse o in difficoltà, donano profonde emozioni ed il loro proverbiale fiuto riesce addirittura a “diagnosticare” alcuni tipi di tumori.

Ma avreste mai pensato che possano anche… volare?

Mai Paura Onlus darà a tutte le Associazioni del Territorio che si occupano di fragilità nel territorio di Busto Arsizio, e ai privati che la contatteranno, l’opportunità di scoprire questa ulteriore abilità canina domenica 13 settembre 2020, con ingresso gratuito dalle 10.30 alle 16.00, presso il parco del Museo del Tessile!

Cani volanti 2020” sarà una giornata scacciapensieri per tutti i ragazzi portatori di disabilità o sottoposti a cure oncologiche, che potranno svagarsi in compagnia di veri e propri atleti a 4 zampe che, con i loro istruttori umani, si esibiranno in dimostrazioni di “Disc Dog”, sport cinofilo che impegna i cani in spettacolari evoluzioni di presa a distanza di frisbee e routine di freestyle a mezz’aria.

Ad esibirsi in live show a Busto Arsizio saranno Samuele Amos Bertagna con il suo pastore olandese Drammatica, Linda Mattioli con Joker e Neena, Erika Rocchetti & Simone Capelli con Nayla e Happy e Italo Dall’Acqua con Django.

A metà giornata, per i partecipanti è previsto il pranzo al sacco, offerto dall’organizzazione di Mai Paura Onlus.

Per conoscere tutti gli aspetti legati alla Pet Therapy saranno presenti inoltre a “I Cani Volanti 2020” gli esperti volontari di Carolina ODV, mentre l’educatrice cinofila Thea Biganzoli illustrerà al pubblico le molteplici attività in cui poter coinvolgere i nostri amici a quattro zampe.

“I Cani Volanti 2020” è organizzata da Mai Paura Onlus con il supporto di Royal Time, Carolina Odv e Theam di Theodora Biganzoli e gode del Patrocinio di Provincia di Varese, Comune di Busto Arsizio e ASST Valle olona.

 

 

image_pdfimage_printStampa articolo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui