Massimo Cacciari ospite al Festival Scienza&Fantascienza all’Insubria di Varese

0
368
Massimo Cacciari (foto Huffington Post)

VARESE, 27 ottobre 2020 – Ospiti davvero di riguardo per il secondo appuntamento di Scienza & Fantascienza, il seminario dell’Università dell’Insubria organizzato da Paolo Musso la cui ottava edizione, intitolata «Non solo virus – I nemici invisibili», si è aperta il 14 ottobre con una platea virtuale di quasi quattrocento persone. Giovedì 29 ottobre alle 14.30, a distanza attraverso la piattaforma Microsoft Teams, si parla di «Apocalisse… ma anche no: cosa è successo veramente e perché?»: uno sguardo inedito sulla pandemia con il celebre filosofo, politico e opinionista Massimo Cacciari, con Raffaele Pugliese, direttore del Dipartimento Polichirurgico dell’Ospedale Niguarda di Milano, il deputato di Noi con l’Italia Maurizio Lupi e il giornalista Davide Re, vice-capocronaca di Avvenire.

«Cercheremo di capire cosa sta succedendo veramente – spiega Paolo Musso – con l’aiuto di alcuni ospiti d’eccezione: dalle assurde teorie negazioniste e complottiste alle drammaticamente inefficaci misure di contenimento. I governi occidentali insistono sulla necessità di rispettarle, anziché interrogarsi sull’opportunità di cambiarle, eppure oltre un miliardo e mezzo di persone ad oggi vivono una vita normale in paesi che il virus l’hanno da mesi messo sotto controllo o addirittura pressoché eliminato, come la Cina, ma anche Asia e Oceania. Parleremo di cosa è successo non solo a livello politico e medico, ma anche nel mondo dei mass media, sotto il profilo economico e più pratico del lockdown».

Il seminario è inserito nel contesto dei corsi di Scienze della comunicazione, triennale e magistrale, ma è aperto anche al pubblico esterno. Prossimi appuntamenti l’11 e il 25 novembre, sempre dalle 14.30 alle 18.30.

Link per seguire l’incontrowww.uninsubria.it/apocalisse

Maggiori informazioni sul seminariohttps://www.uninsubria.it/eventi/rassegna/scienza-fantascienza-2020

image_pdfimage_printStampa articolo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui