Responsabilmente giovani, progetto Comune di Monza per contrastare fenomeno incidenti stradali per alcol e droga

0
439
MONZA, 30 novembre 2020. #responsabilmentegiovani. È questo il titolo del progetto con cui il Comune di Monza parteciperà all’avviso pubblico, lanciato dal Dipartimento per le politiche antidroga presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri, per finanziare progetti per la promozione, il coordinamento e il monitoraggio sul territorio nazionale di attività di prevenzione, sperimentazione e contrasto al fenomeno degli incidenti stradali provocati da alcol e droga.
Formazione e controllo. «Il nostro progetto – spiega l’Assessore alle Politiche Giovanili Federico Arena – si pone due obiettivi generali. Il primo è fare prevenzione tramite un piano comunicativo giovane e accattivante e attraverso iniziative innovative in grado di fornire reali alternative ai nostri giovani. Il secondo è potenziare l’attività di controllo su strada al fine di contrastare e prevenire ogni forma di incidenti stradali causata dall’assunzione di alcol o droga. In questo modo abbiamo messo insieme nello stesso progetto le due deleghe, politiche giovanili e sicurezza, di cui ho la responsabilità».
Il progetto. Sarà intensificata l’attività di controllo su strada mediante servizi mirati all’accertamento della guida in stato d’ebbrezza e sotto l’effetto di sostanze stupefacenti, con particolare attenzione alle fasce serali e notturne della settimana e per le giornate del fine settimana. Questi saranno messi in campo nella prossima primavera/estate, da maggio a settembre che sono il periodo con il maggior numero di incidenti stradali. L’altra azione del progetto è incentrata sulla prevenzione dell’abuso di alcol e droghe. Educatori professionali si confronteranno con i giovani nei luoghi in cui si ritrovano, piazze e strade della movida, mentre la Croce Rossa di Monza promuoverà una serie di incontri di promozione della cultura della prevenzione e una campagna di comunicazione social che vedrà il coinvolgimento diretto dei ragazzi che potranno diventare degli influencer per i loro coetanei. «Se bevo non guido» è un servizio di trasporto a prezzo calmierato offerto ai giovani che potranno andare e tornare da casa loro alle zone della movida in tutta sicurezza. Un progetto innovativo che è diretto anche a dare più tranquillità ai genitori. Queste attività si svolgeranno tra aprile e dicembre 2021. Sempre nel corso dell’anno prossimo si svolgeranno seminariworkshop e webinar di formazione per gli operatori delle Forze dell’Ordine, dirigenti di associazioni sportive e associazioni di volontariato, educatori di oratori, e centri di aggregazione, docenti di scuole medie inferiori e superiori. Tra ottobre e novembre 2021, infine, è previsto uno spettacolo teatrale, «Stupefatto!», messo in scena dalla compagnia teatrale «Itineraria Teatro». Tratto dall’omonimo romanzo autobiografico di Enrico Comi, lo spettacolo con il suo carico emotivo e di informazioni, scardina alcuni luoghi comuni diffusi tra i giovanissimi su alcol e droga. Lo spettacolo sarà itinerante in luoghi significativi della città come piazza Trento e Trieste, l’Arengario e i Boschetti Reali e, se le condizioni sanitarie lo consentiranno, al Teatro «Manzoni» per coinvolgere gli studenti delle scuole secondarie di secondo grado della città.
I partner. L’iniziativa coinvolge il Comune di Monza, in qualità di ente capofila e l’ASST Monza (Azienda Socio Sanitaria Territoriale), con la collaborazione della Prefettura, dell’Aci e dell’Autodromo Nazionale di Monza. «È un progetto con un’importante componente innovativa – spiega l’Assessore – che mette a disposizione dei giovani e della nostra comunità una forte sinergia tra enti. Il “modello Monza” – fatto di relazioni e di reti – si conferma, ancora una volta, capace di valorizzare ed esaltare il ruolo di ogni attore del territorio, pubblico e privato, coinvolgendolo in azione concrete volte a migliorare la vita di tutti, in questo caso soprattutto dei giovani che rappresentano il futuro della nostra città».
Il finanziamento. Se il progetto presentato dal Comune di Monza sarà dichiarato ammissibile e valutato positivamente dalla commissione, potrà ricevere un finanziamento fino a 350.000 euro. Le risorse provengono dal «Fondo contro l’incidentalità notturna» istituito presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri dalla legge n. 160/2007.
Alcol e droga, i numeri degli incidenti. Nel 2019 la Polizia Locale ha emesso 68 violazioni amministrative e penali per guida in stato di ebbrezza di cui 56 emerse a seguito dei rilievi di incidenti stradali (art. 186 Codice della Strada). Sono state, invece, 10 le violazioni penali accertate per assunzione di droghe di cui 8 emerse a seguito dei rilievi di incidenti stradali (art. 187 Codice della Strada). In Italia, sempre nel 2019, su un totale di 58.872 incidenti con lesioni sono stati 5.117 quelli con almeno uno dei conducenti dei veicoli coinvolti in stato di ebbrezza e 1.882 quelli sotto l’effetto di stupefacenti, cioè rispettivamente l’8,7% e il 3,4% del numero totale degli incidenti (Istat – «Rapporto sugli incidenti stradali» – 2019).
image_pdfimage_printStampa articolo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui