Riaperture scuole a Varese: potenziate tutte le corse urbane ed extraurbane da parte di Autolinee Varesine

0
517

VARESE, 7 gennaio 2021-Circa 1500 chilometri in più, ogni singolo giorno scolastico, su tutta la rete extraurbana: è questo il numero più significativo della nuova impostazione del servizio che Autolinee Varesine – nell’ambito del Consorzio Trasporti Pubblici Insubria, di cui fa parte anche Castano – garantirà a partire da lunedì 11 gennaio, in concomitanza con la ripresa delle lezioni in presenza per le scuole superiori.

I tavoli di lavoro, coordinati dalla Prefettura e dall’Agenzia del Trasporto Pubblico Locale a cui va un sincero ringraziamento per il fondamentale ruolo di mediazione, hanno assicurato la presenza di risorse economiche aggiuntive per finanziare questo imponente potenziamento del servizio: al tempo stesso, una delibera adottata dalla Giunta regionale lombarda permette ora di poter coinvolgere anche gli operatori da noleggio/turismo con il subappalto di alcune corse.

Dunque, da un punto di vista organizzativo tutte le linee extraurbane sono state reimpostate per garantire gli ingressi ai vari plessi scolastici  – dal maggior numero possibile di destinazioni – alle ore 8.00 e 9.40: le uscite, invece, sono previste alle ore 12.20, 13.10 e 14.00.

Le nuove corse sono di due tipologie diverse:

-corse “bis”, che vanno a raddoppiare (o triplicare) corse già attive, seguendone lo stesso identico percorso al medesimo orario;

-corse di nuova istituzione, che vanno invece incontro ai nuovi orari adottati dalle scuole, potenziando dunque il servizio di ciascuna linea anche in fasce dove prima non erano previsti autobus.

Tutto questo anche perché, a differenza di settembre/ottobre, la capienza dei mezzi di trasporto pubblico locale è stata ridotta al 50%, sebbene anche in questo caso non sia stato in alcun modo definito chi debba controllare e cosa si debba fare qualora questa capienza dovesse essere superata, in quanto l’unica capienza di cui sono responsabili gli autisti è quella piena ed effettiva (cioè quella per cui ciascun veicolo viene autorizzato all’atto dell’immatricolazione).

Come detto poc’anzi, una buona parte di queste nuove corse verranno effettuate con pullman da turismo, anche di operatori diversi da Autolinee Varesine: su questo genere di mezzi, non è in alcun modo possibile viaggiare in piedi. Al tempo stesso, tali mezzi non sono provvisti di obliteratrice, pertanto si chiede ai passeggeri di farsi convalidare il biglietto dal conducente al momento della salita a bordo. Sono queste due informazioni particolarmente utili per i ragazzi, che potrebbero trovarsi comprensibilmente spaesati di fronte a mezzi di altre compagnie e abitualmente adibiti a servizi turistici.

Per tutti i dettagli delle singole linee, si consiglia di visitare il sito http://www.ctpi.it/servizi-extra-urbani/scarica-orari-in-pdf2 , dove sono stati caricati gli orari scolastici extraurbani in vigore da lunedì 11 gennaio.

Anche sui percorsi urbani della città di Varese si assiste ad un importante potenziamento. Non solo vengono rivisti gli orari delle corse dirette per i licei di Masnago, cercando di adeguarli alle nuove esigenze di ingresso e di uscita delle scuole, con l’auspicio che i ragazzi evitino di salire sempre e solo sul primo autobus a loro disposizione; anche le linee “classiche” vengono rinforzate. Ad esempio, sarà impegnato un autobus in più sulla linea H (tratta San Fermo-centro e viceversa, tra le 7 e le 9 e tra le 12 e le 14, così da migliorarne la frequenza), sulla linea N (tratta Belforte-centro e viceversa, in raddoppio alle principali corse dell’ora di punta tra le 7 e le 9 e tra le 12 e le 14) e sulla linea E, dove un ulteriore mezzo in azione tra l’Esselunga di Masnago, via Sanvito Silvestro e il centro città rafforzerà ulteriormente il servizio di una linea che, in ora di punta, ha già la frequenza “metropolitana” di una corsa ogni sette minuti.

Infine, si ricorda ai passeggeri l’assoluta necessità di attenersi alle semplici ma fondamentali regole per il contenimento della pandemia, come indossare la mascherina correttamente per tutta la durata del viaggio, non occupare i posti contrassegnati con l’apposito marker e utilizzare in modo intelligente i dispenser di soluzione igienizzante che l’azienda ha allestito di sua iniziativa a bordo dei propri bus di linea.

image_pdfimage_printStampa articolo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui