Malpensa, contrabbando di sigarette: denunciate 5 persone

0
522

MALPENSA, 10 febbraio 2021-In una sola mattinata, durante i controlli doganali e valutari svolti presso l’aeroporto internazionale di Milano Malpensa, i finanzieri del Gruppo della Guardia di Finanza e i funzionari dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli hanno rilevato ripetute violazioni alla normativa sull’importazione di tabacchi, sigarette e altri generi soggetti ad accisa.

5 gli episodi di importazione illecita di tabacchi scoperti per quantitativi in eccesso rispetto a quanto consentito dalle leggi doganali (pari a 200 grammi di sigarette – l’equivalente di una stecca – per persona nel caso di importazioni da Stati extra-UE) e contestati a passeggeri in arrivo da Minsk (Bielorussia) e Kinshasa (Repubblica del Congo).

Sottoposti a controllo casuale in occasione del loro arrivo, i cinque denunciati (2 Lettoni, 1 Francese, 1 Britannico e 1 Angolano) senza precedenti specifici ad eccezione del cittadino anglosassone, nonostante reticenti dichiarazioni tese a sottrarsi dai controlli dei militari, risultavano portare al seguito complessivamente oltre 900 stecche di sigarette per un quantitativo pari a circa 200kg di tabacco lavorato estero.

Tutti i passeggeri sono stati denunciati per il reato di contrabbando di tabacchi per il quale, oltre al sequestro cautelare in via amministrativa, è prevista una multa di 5 euro per ogni grammo convenzionale di prodotto (1 sigaretta = 1 grammo) illecitamente importato. Complessivamente è stato contestato quasi un milione di euro di sanzione.

Sono attualmente in corso indagini per risalire ai canali di approvvigionamento e di distribuzione delle sigarette e individuare eventuali altri responsabili del contrabbando.

image_pdfimage_printStampa articolo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui