Da Luino, Germignaga e Maccagno a Gallarate per vaccinazione over 80: la protesta dei sindaci

0
618

VARESE, 24 febbraio 2021-Le Organizzazioni sindacali dei pensionati di Spi – Cgil, Fnp-Cisl, Uilp – Uil, della provincia di Varese, si uniscono alla protesta dei sindaci di Luino, Germignaga e Maccagno che hanno preso posizione contro la decisione di vaccinare gli ultra ottantenni residenti nei comuni sopracitati, presso l’Ospedale di Gallarate.

Dopo aver effettuato l’adesione attraverso la piattaforma informatica di Regione Lombardia gestita da A.R.I.A..le persone hanno ricevuto la comunicazione di recarsi presso l’ospedale di Gallarate per la vaccinazione, il quale dista a quasi un ‘ora d’auto dai comuni di residenza.

Ci sembra paradossale che con due ospedali sul territorio Luino e Cittiglio si opti per l’ospedale di Gallarate, confidiamo che sia stato un grossolano errore ed invitiamo Regione Lombardia ad attivarsi immediatamente per rimediare al grave inconveniente.

Non possiamo continuare a vedere i nostri anziani e le persone più fragili subire continui ritardi o disfunzioni del sistema sanitario, come l’inizio della campagna vaccinale in Lombardia che a tre settimane dall’avvio, registrava un trend molto basso rispetto ad altre regioni del Nord, che solo nelle ultime settimane è stato recuperato.

Fondamentale sarà per il futuro il coinvolgimento dei medici di base che potranno eseguire le vaccinazioni in appositi luoghi individuati dai comuni.

Abbiamo l’assoluto bisogno che la campagna vaccinale si svolga nei tempi più rapidi possibili,  con le modalità prestabilite e perché sia efficace  copra almeno l’80 % della popolazione.

image_pdfimage_printStampa articolo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui