Il PCI varesino aderisce all’appello sottoscritto dagli ex precari Poste Italiane

0
423

VARESE, 27 marzo 2021-Il Partito Comunista Italiano della Federazione di Varese aderisce all’appello sottoscritto dagli ex ctd (contratto a tempo determinato) con meno di nove mesi di servizio, e invita a sottoscriverlo.

da: https://lunitadeilavoratorionline.wordpress.com/2021/03/26/il-partito-comunista-italiano-sostiene-la-lotta-degli-ex-ctd/

Siamo venuti a conoscenza della situazione precaria che stanno vivendo i postini precari utilizzati da Poste Italiane S.P.A.

Questi lavoratori, che nei periodi estivi e durante le festività assicurano il servizio Postale, vengono lasciati nella loro precarietà, da Poste Italiane, “grazie” alla vigente legge sul Lavoro , il DL 96/18 “Decreto Dignità”.

Con lucida scelta Poste Italiane fa in modo di non far raggiungere a questi lavoratori il requisito minimo, pari a nove mesi di servizio, stipulato con le OO.SS., che un lavoratore deve possedere per partecipare alla stabilizzazione.

In questa situazione si trovano migliaia di lavoratori.

Come Partito Comunista Italiano stigmatizziamo un tale comportamento, siamo vicini a questi lavoratori e sosteniamo la loro lotta.

Invitiamo le OO.SS. a rivedere l’accordo stipulato con Poste Italiane che, con evidenza, lascia questi lavoratori in una precarietà permanente.

Noi Comunisti metteremo in campo tutte le iniziative politiche per dare dignità lavorativa agli ex C.D.T., invitiamo nel contempo tutti i lavoratori che vivono questa situazione e tutti i loro rappresentanti a sostenere insieme a noi questa lotta.

image_pdfimage_printStampa articolo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui