Diversi esponenti della sanità varesina sottoscrivono il documento Varese in Salute

0
194

VARESE, 15 settembre 2021-Migliorare l’efficienza della medicina territoriale e favorire l’azione del medico e dell’infermiere di famiglia.

Individuazione delle Case di Comunità nella città di Varese dove opereranno medici di medicina generale, pediatri e specialisti, infermieri e assistenti sociali che si collocheranno in prossimità del cittadino, a ponte tra il medico di famiglia e l’ospedale. Creazione dello Sportello salute per dare attenzione alla persona e sostegno alla fragilità, alla disabilità e al disagio.

La Città dei bambini: una città a misura di bambino è una città migliore per tutti. Anziani a piedi nel verde di Varese, per promuovere l’attività fisica con il contributo di professionisti e volontari. Questi sono alcuni dei punti contenuti nel patto “Varese in Salute” presentato oggi dal sindaco Davide Galimberti e già sottoscritto da diversi esponenti della sanità della città di Varese.

L’obiettivo è quello di avvicinare la medicina al territorio e alle persone, costruendo un sistema di relazioni in grado di progettare l’ampliamento dei luoghi pubblici dedicati ai servizi sociosanitari, distribuendoli sul territorio e nei quartieri, coinvolgendo in modo integrato tutti gli attori della salute: istituzioni, medici di famiglia, specialisti, farmacisti, infermieri, assistenti sociali, associazioni e professionisti. Attenzione inoltre ai temi educazione nelle scuole e alla formazione sanitaria.

“In questo sistema – afferma il sindaco Galimberti – il ruolo del sindaco e del Comune

Il sindaco Davide Galimberti

avranno un ruolo determinante nel guidare il cambiamento, come interlocutore in grado di favorire le relazioni e la collaborazione attiva tra l’ente, le strutture sanitarie e tutti i soggetti, per portare la sanità sul territorio. Due anni di pandemia ci hanno insegnato molto e ora dobbiamo mettere a sistema l’esperienza acquisita in questi due tragici anni di emergenza sanitaria in modo da riportare il tema della salute vicino ai cittadini”.

Tra vari punti, ad esempio è importante la creazione della Casa della comunità, primo riferimento per le persone che hanno bisogno di cure, intese come luoghi di aggregazione di diversi medici di medicina generale, pediatri, specialisti convenzionati e infermieri, punto di riferimento per l’assistenza infermieristica ambulatoriale e domiciliare. Ma anche altre iniziative, come Inoltre gli incontri per la salute; una campagna di educazione alla salute; coinvolgimento delle farmacie; coinvolgimento delle scuole; iniziative rivolte agli anziani; sportelli di informazione alla salute; progetti di telemedicina; consultori familiari; riorganizzazione della medicina di famiglia e altro ancora.

E’ possibile sottoscrivere il documento scrivendo: ADERISCO AL MANIFESTO DI VARESE IN SALUTE a davide.galimberti.sindaco@gmail.com.

Per visionare il documento completo: davidegalimbertisindaco.it
I primi sottoscrittori:

Minoja Giulio ex direttore Anestesia e Rianimazione e Dipartimento
Anestesia e Rianimazione Asst Sette Laghi
Bassi Marco ex dirigente medico ATS Insubria
Caruggi Mauro economista sanitario
Salvatore Vincenzo professore ordinario Dipartimento Economia Università Insubria
Sessarego Simona tecnico sanitario di neurofisiopatologia Asst Sette laghi
Bonoldi Guido ex direttore Medicina e ex Presidente Fondazione Molina
Perlasca Francesco ex direttore Pronto Soccorso e Dipartimento di Emergenza (7 laghi)
Pinotti Graziella ex direttore Oncologia Medica e Dipartimento Oncologia (7 laghi)
Novario Raffaele ex direttore Fisica Sanitaria (7 laghi) e Docente Università Insubria
Salvatoni Alessandro ex direttore Pediatria (7 laghi) e docente Università Insubria
Garancini Silvana ex direttore Medicina Nucleare (7 laghi)
Bernasconi Pietro Direttore Radiologia Asst Valle Olona
Ceconi Fannj Ex direttore Dipartimento Servizi Infermieristici Tecnici e Riabilitativi Asst Sette Laghi
Beretta Paolo Direttore Ginecologia e Ostetricia Asst Lariana e Dipartimento
Gazzetta Fiorella Medico di Medicina Generale
Rossignoli Marina ex dirigente Provincia di Varese e Presidente Agenzia Formativa
Mercuri Parmenio ex direttore F.F. Anestesia e Rianimazione Ospedale F. Del Ponte
Beghi Cesare ex direttore Cardiochirurgia e Docente Università Insubria
image_pdfimage_printStampa articolo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui