A Luvinate si lavora per recuperare danni creati dal torrente Tinella e incendi al Parco Campo dei Fiori

0
276
Fango e detriti a Luvinate (foto varesenews.it)

LUVINATE, 7 novembre 2021- di ELENA MALNATI-

Con un primo lotto di 200mila euro erogati dalla Regione Lombardia, nel prossimo mese di febbraio 2022 partiranno i lavori di pulizia dell’asta orientale del Tinella, torrente divenuto un vero e proprio fiume in piena che lo scorso mese di luglio ha creato gravi danni allagando il centro di Luvinate.

I lavori prevedono interventi importanti di messa in sicurezza e pulizia del torrente, come la rimozione di legna abbandonata e bruciata dagli incendi, che in caso di piene verrebbe trascinata a valle.

Rimozione della legna che verrá effettuata tramite una teleferica di circa due chilometri che trasporterá il materiale da Luvinate fino alla cima del Campo dei Fiori.

Lavori che prevedono un secondo lotto con investimenti totali di 1.300mila euro per recupero aree devastate dagli incendi.

Con il coordinamento di Ersaf (Ente regionale per i servizi all’agricoltura e alle foreste)

Il torrente Tinella diventa pericoloso durante forti pioggie (foto varesenews.it)

questo secondo lotto con inizio attivitá previsto per la fine del 2022, si dovrebbero recuperare 150 ettari di aree bruciate riportandole allo stato naturale pre incendi.

Nel frattempo due squadre sono giá al lavoro per il completo ripristino del sentiero 10 del Campo dei Fiori, cosí come altri 300mila euro sono stati investiti dal Comune con cantieri all’opera da qualche mese, per il totale recupero della parte del Parco che collega il  sentiero 10 alla zona Motta/Selvapiana.

Insomma, finalmente tanti cantieri utili a prevenire danni creati da fenomeni naturali, che l’incuria dell’uomo li rende ancora piú catastrofici.

redazione@varese7press.it

 

 

 

image_pdfimage_printStampa articolo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui