Varese premiata tra i Comuni più efficienti e sostenibili. Alla scuola Pellico il premio del GSE per la categoria “Patrimonio edilizio pubblico”

0
354

VARESE, 10 novembre 2021-Varese, grazie al progetto di riqualificazione della scuola Pellico, è tra i 18 Comuni sul territorio nazionale che si sono contraddistinti per interventi di riqualificazione energetica di edifici pubblici, produzione di energia da fonti rinnovabili e rigenerazione urbana, portando a una riduzione dei consumi e dell’impatto ambientale.

Sono queste alcune delle motivazioni alla base del premio “VIVI – Premio territorio vivibile”, promosso dal GSE (Gestore dei Servizi Energetici) e assegnato a 18 enti locali nell’ambito della XXXVIII Assemblea annuale dell’Anci. La cerimonia di premiazione si è svolta oggi all’interno della Fiera di Parma, in occasione dell’Assemblea Anci: a ritirare il premio è stato il sindaco Davide Galimberti.

Varese è quindi tra le amministrazioni che hanno avviato progetti di riqualificazione su edifici pubblici, chiedendo al GSE di accedere agli incentivi in Conto Termico riservati alla Pubblica amministrazione. Alla città infatti sono stati riconosciuti 1,6 milioni di euro, dei quali 1,4 per la trasformazione del vecchio edificio della Scuola Pellico in un edificio nZEB (a emissioni quasi zero).

“Varese viene premiata per la riqualificazione di quella che è stata la prima scuola a consumo zero di energia, tra le strutture scolastiche più efficienti della nostra regione – dichiara il sindaco Davide Galimberti – Un edificio totalmente ristrutturato che unisce sicurezza e sostenibilità. E’ un premio di cui siamo particolarmente fieri dal momento che va per la riqualificazione di un edificio adibito all’educazione e formazione, facendo sì che i nostri cittadini più giovani possano vivere in prima persona una quotidianità innovativa, moderna, ecologica”.

image_pdfimage_printStampa articolo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui